Riforma e immissioni in ruolo: ordine di preferenza tra tutte le province, non più solo 5. Modificato art.99

Orizzonte_logo14nomine18Orizzonte Scuola  25.6.2015.  

Nel testo del maxiemendamento oggi analizzato dalla V Commissione, e che vi abbiamo presentato in anteprima, c’è una modifica sulle modalità relative alle immissioni in ruolo.

La dicitura dell’art. 99 precedentemente era: ” I soggetti interessati dalle fasi di cui al comma 97, lettere b) e c), se in possesso della relativa specializzazione, esprimono l’ordine di preferenza tra posti di sostegno e posti comuni. Esprimono, inoltre, l’ordine di preferenza tra 5 o più province, a livello nazionale, per cui intendono partecipare “

Nell’ultima bozza in discussione alla V commissione bilancio, l’art.99 risulta così modificato: ” I soggetti interessati dalle fasi di cui al comma 97, lettere b) e c), se in possesso della relativa specializzazione, esprimono l’ordine di preferenza tra posti di sostegno e
posti comuni. Esprimono, inoltre, l’ordine di preferenza tra tutte le province, a livello nazionale “.

Per l’USB Scuola Sicilia, il primo sindacato a commentare la modifica, si tratta di “atto autoritario a pochi minuti dalla fiducia, che evidenzia la natura di questo governo e l’assoluta mancanza di rispetto per gli insegnati precari, costretti ad una mobilità coatta su tutto il territorio nazionale.”

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl