Rinnovo contratti statali: cosa accade con la Legge di Stabilità 2016?

Orizzonte_logo14

di Lucrezia Di Dio Orizzonte Scuola,   19.10.2015.  

Le risorse stanziate dalla Legge di Stabilità per il rinnovo contratti del comparto pubblico sono state definite irrisorie ammontando a soli 200milioni di euro secondo le ultime bozze della manovra.

Nel primo comma dell’articolo 37 della Legge di Stabilità si legge, infatti, che una percentuale, ancora da definire, di tali stanziamenti è dedicata  al personale delle Forze Armate, mentre la restante percentuale al resto del personale statale in regime di diritto pubblico.

Un altro aspetto che la Legge di Stabilità 2016 introduce è l’individuazione del “numero e della composizione dei comparti di contrattazione e alle conseguenti implicazioni in termini di rappresentatività sindacale, le risorse di cui al comma 1, possono essere corrisposte ai sensi dell’articolo 2, comma 35, primo e secondo periodo, della legge 22 dicembre 2008, n. 203, a titolo di anticipazione dei benefici contrattuali. “

Per quanto riguarda, invece, i rinnovi contrattuali di dipendenti “da amministrazioni, istituzioni ed enti pubblici diversi dall’amministrazione statale, gli oneri per i rinnovi contrattuali per il triennio 2016-2018, nonché quelli derivanti dalla corresponsione dei miglioramenti economici al personale di cui all’articolo 3, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, sono posti a carico dei rispettivi bilanci ai sensi dell’articolo 48, comma 2, del medesimo decreto legislativo”.

Fissata una nuova percentuale anche per il turn over che riguarda sia la Pa locale che quella centrale: la spesa per le assunzioni si ferma al 40% dei risparmi ottenuti dalle uscite dell’anno precedente.

Per quel che riguarda la Pa si dovrà attuare un taglio del 10% per la spesa di personale e dirigenti e un taglio del 10% ai fondi per la redistrubuzione del risultato.

Il 20% del taglio colpisce anche i trattamenti accessori compresi in un lungo elenco.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl