Scricchiola la maggioranza sulla scuola, complice la Lega

Tecnica_logo15B

Reginaldo Palermo,  La Tecnica della scuola  6.7.2016

Renzi214

– La mozione della Lega Nord a difesa dei docenti precari di seconda e terza fascia passa anche nel Consiglio regionale delle Marche.
Qualche settimana fa una mozione analoga, ma relativa alla sola terza fascia, era stata approvata dalla Regione Toscana, ma il voto marchigiano è decisamente più importante perchè riguarda due diverse mozioni.
“La nostra iniziativa – spiega Mario Pittoni, responsabile federale Istruzione del Carroccio – finalizzata ad ottenere risposte sul rischio docenti esodati in seguito al comma 131 della legge 107/2015 (Buona scuola), per cui ‘a decorrere dal 1° settembre 2016, i contratti di lavoro a tempo determinato… non possono superare la durata complessiva di trentasei mesi, anche non continuativi’, negando così la possibilità di insegnare anche a tempo determinato”
Sulla terza fascia la Lega chiede che ai docenti sia almeno aperta la possibilità di frequentare un nuovo  PAS che consenta loro di conseguire l’abilitazione.
Per la seconda fascia la mozione  approvata sia in Toscana che nelle Marche chiama in causa il Ministro Giannini a cui viene chiesto di farsi carico del problema e di proporre una soluzione concreta.
Sul piano politico l’approvazione delle mozioni della Lega in due regioni governate dal centro-sinistra  rappresenta un ulteriore “scricchiolìo” all’interno del PD e potrebbe accelerare quel “ripensamento” sui problemi della scuola di cui Renzi sta parlando ormai apertamente.

.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl