Supplenti, lo stipendio non arriva per Natale. Tutto rinviato a gennaio

Corriere-scuola_logo14

Il Corriere della sera, 12.12.2017

– Anche quest’anno per chi ha lavorato da settembre a dicembre
lo stipendio non verrà liquidato entro la fine dell’anno. 

 Cattive notizie in arrivo per i supplenti: se avete lavorato da settembre a dicembre, sarete pagati a gennaio dell’anno prossimo. Con buona pace delle spese natalizie e del giusto stipendio. «Quest’anno gli emolumenti maturati dall’inizio dell’anno scolastico sono bloccati, nonostante le scuole abbiano proceduto correttamente e per tempo ad inserire i contratti e questi risultino autorizzati. Sussisterebbe, infatti, un problema con l’elaborazione dei contratti da parte di NoiPA, che avrebbe rallentato tutta la procedura di liquidazione delle retribuzioni spettanti», a denunciarlo è la Cgil scuola. Questi stipendi – secondo quanto ha appurato il sindacato – non saranno liquidati neppure con l’emissione speciale prevista per il 13 dicembre.
La protesta

«È una situazione che non può essere accettata. E chiediamo una soluzione immediata del problema. Ritardi, disfunzioni, palleggiamenti di responsabilità fra uffici avrebbero dovuto essere eliminati tanto più da una amministrazione che voglia meritare il rispetto. Chiediamo alle amministrazioni competenti di porre fine a questa ingiustificata e ingiustificabile vessazione nei confronti dei precari della scuola, che al disagio di un rapporto di lavoro instabile spesso aggiungono anche quello di prestare in servizio lontano da casa e dalle proprie famiglie, senza nessun’altra fonte di sostentamento. Per conto nostro tuteleremo in ogni sede i lavoratori colpiti pesantemente da questa ennesima débâcle amministrativa».

.

.

Supplenti, lo stipendio non arriva per Natale. Tutto rinviato a gennaio ultima modifica: 2017-12-13T04:58:54+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl