Supplenti non pagati: comunicato unitario delle OO.SS.

Gilda_logo-zeroB

dall’Ufficio stampa della Gilda degli insegnanti,   22.12.2015.  

I ritardi sono inaccettabili. Il ministro assicuri la soluzione.  

salvagente-euro1
Ancora una volta gli annunci del MIUR si scontrano con la realtà. Migliaia di supplenti non percepiranno gli stipendi maturati a partire dall´inizio dell´anno scolastico.

Nonostante le segnalazioni effettuate, le nostre ripetute denunce e le rassicurazioni ottenute dai rappresentanti del MIUR da tempo sollecitati a risolvere il problema, la fascia più debole del personale scolastico resta senza salario.

Ritenere sufficiente il riallineamento dei pagamenti a gennaio significa non aver chiaro che cosa comporti realmente, per i lavoratori e le loro famiglie, questa situazione, che per il numero di persone coinvolte si configura come vero e proprio dramma sociale.

Incredibile che un Ministero che dovrebbe gestire l´innovazione di un sistema complesso come quello dell´istruzione non faccia fronte al più elementare dei suoi doveri, pagare i propri dipendenti, lasciando le segreterie alle prese con un sistema informativo pieno di falle.

Non siamo disposti a sopportare l´ennesimo rimpallo di responsabilità tra MIUR e MEF: domani nell´incontro da noi richiesto con il Ministro Giannini lo ribadiremo con forza, chiedendo soluzioni immediate che riportino al centro le persone e i loro diritti fondamentali, garantiti dalla Costituzione”.

Roma, 22 dicembre 2015

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl