Tabella sintetica operazioni di nomina. Sostegno: immissioni risicate per idonei gm ante 2012. Maggiori possibilità per Gae

Professionisti_logo1

di  Laura De Gennaro,  Professionisti Scuola Network  3.7.2015.  

ruoli3

fasi_assunzioni

PSN pubblica una utilissima tabella sintetica riepilogativa sulle varie operazioni di immissioni in ruolo di ciascuna fase e distinta per tipologia di posto e graduatoria di nomina. La tabella, infatti, consente di comprendere subito in quale fase si sarà chiamati a scegliere a seconda del contingente di nomina per ciascuna delle fasi 0, A, B e C. Posti sulle fase 0, A e B su cui PSN ha svelato le aliquote applicate dal Miur in fase 0 oltre a fare una elaborazione sul numero di posti distinti per fase 0, A e 0+A+B. Qui invece i posti destinati alla fase C per il potenziamento del sostegno e per l’organico aggiuntivo.
PSN sta continuando, come avevamo anticipato, lo studio del testo del maxiemendamento e in questo articolo poniamo il focus, ancora una volta, sulle fasi con cui si svolgeranno le immissioni in ruolo. Come già evidenziato in un nostro precedente articolo, le assunzioni previste dal maxiemendamento si dividono in fase 0; fase A, fase B, e fase C. Vogliamo analizzare nel dettaglio le prime due fasi, per comprenderne i risvolti che possono non apparire immediatamente evidenti per chi è inserito nelle GM (anche del 90 e 99) e nelle GAE:

  • Fase 0: assunzioni (ordinarie) disposte sui posti in organico di diritto derivanti da pensionamenti o altre cessazioni a qualunque titolo, aventi effetto dal 1 settembre 2015; interessano i docenti iscritti nel Gae, nonché gli iscritti nelle Graduatorie di merito tuttora vigenti (gm 2012, gm 19991990 per le cdc non bandite nel 2012) e sono effettuate nella misura del 50% a ciascuna graduatoria.
  • Fase A del piano straordinario: assunzioni disposte sui posti in organico di diritto già disponibili a settembre 2014 e finora occupati mediante incarichi annuali; interessano i docenti inseriti in Gae e gli iscritti nelle Graduatorie di merito del solo concorso bandito nel 2012

Sintetizzando, quindi, la distinzione tra la fase 0 e la fase A sta, sostanzialmente, nel fatto che le graduatorie di merito relative a concorsi banditi prima del 2012 decadono al termine della fase 0 e, di conseguenza, i docenti ivi inseriti non partecipano alle assunzioni previste dal piano straordinario.

Per esempio, se in una data provincia ci sono 40 posti in od per la cdc X (non bandita nel 2012) e dalle tabelle ministeriale dovessero risultare 28 posti da attribuire durante la fase 0, vorrebbe dire che 14 posti andrebbero ai docenti inseriti nelle gm‘99 (o ‘90),14 posti ai docenti inseriti nelle gae e i rimanenti 12 posti sarebbero assegnati, in fase A, tutti alle gae (anche se la gm non fosse esaurita). Quindi,in definitiva,tramite le gae verrebbero assegnati 26 posti in ruolo in od, a fronte dei 14 tramite le gm. Ma solo per le cdc NON bandite nel 2012. Per tutte le altre, fase 0 e fase A di fatto coincidono.

Questa distinzione acquista notevole importanza in relazione alle assunzioni che verranno disposte per ilsostegno nella scuola secondaria: infatti, bisogna ricordare, che gli elenchi del sostegno collegati allegraduatorie di merito sono composti da docenti che provengono da diverse cdc. Pertanto, nello stessoelenco aggiuntivo, per alcune regioni, possono coesistere docenti che hanno superato le diverseprocedure concorsuali nel 1990, nel 1999 (la dove ancora non esaurite) e nel 2012. Da ciò si evince che docenti appartenenti allo stesso elenco avranno opportunità differenti per l’immissione in ruolo: gli specializzati che hanno superato il concorso nel ‘90 o nel ‘99 possono partecipare alla sola fase 0 e sono esclusi dalla fase A. C’è da considerare, però, che gli inseriti in GM vecchie di 15 o 25 anni hanno, nella grande maggioranza dei casi, punteggi nettamente inferiori ai colleghi inseriti nello stesso elenco, ma a seguito del superamento del concorso del 2012, per cui è evidente che i primi a ricevere proposta di assunzione – relativamente alla fase 0 – saranno gli idonei del 2012. Non è peregrina l’ipotesi, dunque, che agli idonei – e specializzati – dei concorsi ante 2012, saranno attribuiti pochi posti – se non addirittura nessuno – per la fase 0 e, conseguentemente, non potendo accedere alle altre fasi, resterebbero – per la gran parte – fuori dalle immissioni per il sostegno.

Ne consegue che, posto che gli inseriti a pieno titolo nelle GM del concorso 2012 per il sostegno sono relativamente pochi, una parte (più o meno consistente, dipende dalle regioni) dei posti di sostegno in fase A e la maggioranza degli stessi in fase B (nazionale) andranno a vantaggio degli inseriti in GAE. “Vantaggio” che per molti non è tale, in quanto, in fase B, subordinato alla necessità di trasferirsi in una provincia diversa da quella di residenza.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl