Titoli falsi per insegnare, anche sul sostegno: il servizio inchiesta della Rai

Tecnica_logo15B

Carmine Nicoletti,  La Tecnica della scuola  13.6.2016

guardia-Finanza9

– Secondo il Miur, nell’anno scolastico 2014/2015 gli alunni diversamente abili erano oltre 234.000, scrive la giornalista della Rai. Gli insegnanti di sostegno qualificati per seguirli circa 110.000. Chi controlla che abbiano i requisiti necessari a svolgere un compito così delicato? Le telecamere si sono recate a Lesina un paesino in provincia di Foggia per raccontare una vicenda per la quale si contano ben 64 indagati. Un record, per un piccolo paese della provincia pugliese.

Secondo un’indagine della Guardia di Finanza, coordinata dalla procura di Foggia, in questa amena località balneare avveniva una compravendita di diplomi e lauree false. Le finte insegnanti sono finite nelle classi di tutta Italia, da Pescara a Cesena, da Bologna a Firenze, da Monza a Milano. Persone che da un giorno all’altro hanno seguito bambini disabili senza averne requisiti né titoli. Una truffa ai danni dello Stato, consumata sulla pelle dei bambini disabili. Un sistema ben oliato, consolidato negli anni, di cui nessuno si era mai accorto.

Clicca qui per vedere il video.

.

 

Titoli falsi per insegnare, anche sul sostegno: il servizio inchiesta della Rai ultima modifica: 2016-06-14T05:09:52+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl