Un mese insieme per salvare la scuola da Renzi

manifesto_logo1

“La buona scuola”. Nasce il Coordinamento Nazionale della e per la scuola pubblica. Si lavora ad una manifestazione nazionale contro il governo entro metà maggio. Forse il 12, giorno dello sciopero dei Cobas

 

gio. Forse il 12, giorno dello sciopero dei Cobas

buona-scuola-NO


L’assemblea è stata indetta dall’Unione degli Stu­denti e ha visto la par­te­ci­pa­zione di sin­da­cati, pre­cari, par­titi e asso­cia­zioni. Il ven­ta­glio è ampio. C’èerano Act, Auto­con­vo­cati della scuola, Cisl Scuola, Cobas, Comi­tato per la LIP, Coor­di­na­mento per la Scuola della Repub­blica, Coor­di­na­mento Stu­denti Medi Emilia-Romagna, èPos­si­bile, Fiom Cgil, FLC Cgil, Gilda, Legam­biente, Libera, Link-Coordinamento Uni­ver­si­ta­rio, Movi­mento 5 Stelle, Rete della Cono­scenza, Sbi­lan­cia­moci!, Sini­stra Eco­lo­gia e Libertà, vari col­let­tivi stu­den­te­schi e gruppi di lavo­ra­tori della scuola.
Manca ancora un mese, o poco meno, e il par­la­mento appro­verà la “buona scuola” di Renzi. Poteri ai presidi-manager, 100 mila pre­cari assunti (un terzo di quelli esi­stenti) e la metà messi a fare com­messi viag­gia­tori e tap­pa­bu­chi. E molto altro. Una pro­spet­tiva che ha spinto ieri a Roma alla crea­zione di un “Coor­di­na­mento Nazio­nale della e per la scuola pub­blica”. Si pensa di orga­niz­zare una mani­fe­sta­zione nazio­nale entro metà mag­gio, forse il 12 in coin­ci­denza con lo scio­pero indetto dai Cobas.

Insieme hanno sta­bi­lito di creare un per­corso uni­ta­rio “aperto non solo alle com­po­nenti della scuola, ma a tutti i sog­getti. A nostro avviso il tema dell’istruzione pub­blica è fon­da­men­tale per il futuro di que­sto Paese”.

Nell’imminenza dell’approvazione del Ddl “Buona scuola” le richie­ste sono lo stral­cio della parte riguar­dante le assun­zioni e “l’apertura di una reale discus­sione demo­cra­tica nel Paese”, una riforma del diritto allo stu­dio, la par­te­ci­pa­zione negli organi col­le­giali e “la neces­sità di un pro­getto edu­ca­tivo non subal­terno alle logi­che del mercato”.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl