VENEZIA. Guida alle fasi 0 e A delle nomine in ruolo

GildaVeneziaNews_logo1

dalla Gilda degli insegnanti di Venezia, 24.7.2015.  

precari-ruoli1b

Ricostruiamo alcuni punti salienti  delle operazioni di nomina a tempo indeterminato relative alle fasi 0 e A nella provincia di Venezia (e per buona parte nel Veneto) sulla base delle indicazioni della circolare USR Veneto n. 9020 del 23 luglio 2015 .

Gli uffici dovranno chiudere le operazioni entro il 7 agosto tramite l’adozione dei provvedimenti di individuazione cumulativa degli aventi diritto alle assunzioni a tempo indeterminato.

Prima del 14 agosto p.v. NON si procederà ad alcuna convocazione dei candidati ai fini della scelta della sede provvisoria, ma le individuazioni degli aventi diritto alle assunzioni saranno effettuate dai Dirigenti degli UST entro il 7 agosto sulla base delle preferenze che ciascun candidato utilmente posizionato nelle graduatorie dei concorsi a cattedre o nelle graduatorie a esaurimento avrà espresso tramite gli appositi moduli.  Successivamente, entro il 31 agosto, si svolgeranno le convocazioni dei destinatari di nomina in ruolo ai soli fini della scelta della sede provvisoria per l’a.s. 2015/2016.
Le Graduatorie dei concorsi ordinari a cattedre regionali che saranno utilizzate per assunzioni a tempo indeterminato (compresi idonei) sono le seguenti:

DDG n. 82/2012 :
  • Scuola dell’Infanzia;
  • Classe di concorso A028          (Arte e Immagine);
  • Classe di concorso A033          (Tecnologia);
  • Classe di concorso A038          (Fisica);
  • Classe di concorso A047          (Matematica);
  • Classe di concorso A050          (Materie letterarie negli Istituti di 2° grado);
  • Classe di concorso A051          (Materie letterarie e Latino nei Licei e Istituti Magistrali);
  • Classe di concorso A052          (Materie letterarie , Latino e Greco nel Liceo Classico);
  • Classe di concorso A345          (Lingua inglese);
  • Classe di concorso A346          (Lingua e civiltà inglese).

DD.MM. 31.03.1999 e 1.04.1999:

  • Classe di concorso A019          (Discipline giuridiche ed economiche);
  • Classe di concorso A025          (Disegno e storia dell’Arte);
  • Classe di concorso A061          (Storia dell’Arte);
  • Classe di concorso A545          (Lingua tedesca);
  • Classe di concorso A546          (Lingua e civiltà tedesca).

Le Graduatorie dei concorsi ordinari a cattedre provinciali, non esaurite, che saranno utilizzate per assunzioni a tempo indeterminato sono le seguenti:

D.M. 23.03.1990

  • Classe di concorso A017          (Discipline economico aziendali)
  • Classe di concorso A029          (Educazione fisica istituti istr. sec. secondo grado)
  • Classe di concorso A030          (Educazione fisica scuola media)
  • Classe di concorso A032          (Educazione musicale scuola media)

ATTENZIONE: tutte le graduatorie dei concorsi ordinari banditi prima del 2012 (DD.MM. 31.03.1999 e 1.04.1999 e 23.03.1990) sono soppresse al termine della fase zero.
Le province assegnate saranno comunicate agli interessati e ai competenti UST entro la data del 31 luglio 2015 tramite avviso pubblico sul sito dell’Ufficio Scolastico Regionale con valore di notifica a tutti gli effetti. Anche per i candidati delle GaE e dei concorsi ordinari provinciali di cui al D.M. 23.03.1990, l’USR Veneto ha deciso di adottare la procedura sostitutiva della convocazione con la compilazione del modulo delle preferenze per chi è inserito nelle GM del Concorso Ordinario (DDG 82/2012), allegato alla presente. Attraverso tale modulo, che dovrà essere compilato per una sola volta da ciascun candidato (ma coloro i quali sono inseriti su 2 diverse classi di concorso possono inviare 2 moduli) gli interessati dovranno indicare l’accettazione della nomina ed esprimere l’ordine di preferenza per la tipologia di posto (comune o sostegno), di ordine di scuola, o di classe di concorso per la quale intendono essere assunti.
I candidati utilmente inclusi nelle Graduatorie ad Esaurimento della provincia di Venezia devono di compilare  l’Allegato 1 (modello di accettazione).
I moduli dovranno essere inviati via e-mail entro e non oltre il 31 luglio p.v. agli indirizzi di posta elettronica dell’UST di Venezia all’indirizzo gae.venezia@istruzioneveneto.it. La pubblicazione sul sito dell’UST di Venezia dei calendari delle convocazioni per la scelta della sede provvisoria avverrà dal 17 al 19 agosto 2015.

Le nomine in ruolo su posti di sostegno saranno fatte al termine delle operazioni di assunzione sui posti comuni. Gli Elenchi aggiuntivi di sostegno pubblicati sul sito dell’USR saranno utilizzati nella fase zero.

Precisazioni in merito alle compensazioni. Le nomine non effettuate per esaurimento di graduatorie saranno destinate alle successive fasi nazionali previste dalla legge n. 107/2015.Potranno quindi essere disposte compensazioni unicamente nell’ambito della stessa tipologia di posto o classe di concorso qualora, a causa dell’esaurimento di una delle due graduatorie concorrenti, non sia possibile coprire tutti i posti dell’aliquota (50%).

Surroghe. Nel caso in cui si proceda a nuova assunzione in ruolo da concorso ordinario di docente già di ruolo per altra classe di concorso o tipologia di posto, si potrà procedere ad altra assunzione in ruolo sul posto lasciato libero dal citato docente solo nella fase  a). Le sedi provvisorie da assegnare in ruolo sono esclusivamente le cattedre/posti vacanti fino al 31 agosto 2016 e le cattedre disponibili fino al 30 giugno 2016 residuate dalle operazioni di utilizzazione e assegnazione provvisoria, a condizione che le stesse siano state lasciate libere da insegnanti utilizzati o in assegnazione provvisoria su posti vacanti fino al 31 agosto 2016.

Nomine in ruolo nella scuola primaria – posti di lingua inglese. Le immissioni in ruolo relative alla scuola primaria devono essere effettuate attingendo dalla graduatoria generale e secondo la posizione nella stessa occupata, anche se riferiti a posti di specialista di lingua inglese.

Riserve di posti per le categorie protette (Legge 68/1999). Secondo le indicazioni riportate nella CM n. 248 del 7.11.2000, richiamata dalle istruzioni operative (punto A.8 della CM) le nomine in ruolo nei confronti delle categorie protette (invalidi, orfani e categorie equiparate) devono essere effettuate come segue:

  1. innanzitutto è necessario verificare in ogni provincia, tramite gli appositi tabulati messi in linea dal sistema informativo, che le aliquote previste per le due categorie (invalidi: 7%; orfani 1%) non siano sature;
  2. si dovrà quindi procedere al calcolo dei posti da destinare ai riservisti tenendo presente che a tale personale va attribuito fino a un massimo del 50% dei posti destinati alle nomine in ruolo. Detto 50% va ulteriormente distribuito a metà tra gli aspiranti inclusi nelle graduatorie dei concorsi ordinari e nelle graduatorie a esaurimento.

In presenza di un solo posto non si procede alla nomina del riservista. In caso di posti dispari, l’unità eccedente va attribuita agli aspiranti inclusi in graduatoria non riservisti;

  1. gli UST effettueranno le nomine a favore dei riservisti rispettando le percentuali previste dalla Legge n.68/99 (invalidi 7% e orfani 1%);
  2. la graduatoria ad esaurimento deve essere considerata come graduatoria unica, comprensiva quindi della IV fascia.

I Dirigenti degli Uffici Scolastici Territoriali avranno cura di rendere noto, nei procedimenti cumulativi di individuazione degli aventi diritto alla a.t.i., il numero dei posti da destinare alle categorie protette.

FASE ZERO – NOMINE DA TURN – OVER
Destinatari delle assunzioni a tempo indeterminato autorizzate dal MIUR per la fase zero.
I destinatari delle assunzioni a tempo indeterminato (a.t.i.) autorizzate per la fase zero sono i seguenti:

  1. candidati inclusi a pieno titolo nelle graduatorie regionali di merito non esaurite dei concorsi ordinari banditi precedentemente al DDG n. 82/2012 o, in alternativa, candidati inclusi nelle graduatorie regionali di merito non esaurite dei concorsi a cattedre banditi con DDG n. 82 del 24.09.2012 (compresi gli idonei);
  2. aspiranti inclusi a pieno titolo nelle graduatorie ad esaurimento provinciali.

I posti del contingente autorizzato dal DM 470/2015 per la fase zero vanno ripartiti al 50% tra le suddette tipologie di graduatorie come segue:    50%  al concorso ordinario  e  50% alle GAE.
Nel caso di un numero dispari di a.t.i. la ripartizione va fatta tenendo conto del recupero a favore della graduatoria penalizzata nell’a.s. 2014/2015. 

NOMINE PIANO STRAORDINARIO ASSUNZIONI (fase A)- D.D.G 767/2015.

Secondo le indicazioni contenute nel D.D.G. N. 767 del 17.07.2015, è necessario procedere, a conclusione della fase zero, sempre entro la data del 7 agosto p.v., alle assunzioni a tempo indeterminato  previste dal piano straordinario  di cui all’art. 1, comma 95  e comma 98, lettera a) della legge n. 107 del 13 luglio 2015.Si evidenzia che la fase zero e la fase a) sono distinte e solo dopo aver chiuso la fase zero è possibile dare avvio, in continuità, alla fase a).Nello specifico, si comunicano le seguenti indicazioni operative. 

Contingente di posti su cui effettuare le assunzioni del piano straordinario (fase A).
Come precisato dall’art. 1 comma 2 del DDG 767/2015, le assunzioni del piano straordinario sono finalizzate alla copertura di tutti i posti comuni e di sostegno dell’organico di diritto  rimasti vacanti  a conclusione della fase zero.
Per calcolare il numero di assunzioni  da effettuare in questa fase si rinvia ai  tabulati dei contingenti  comunicati dal MIUR unitamente al DM n. 470/2015. Nella colonna “disponibilità” è indicato il numero totale di posti vacanti dopo i movimenti; da tale numero vanno sottratte le nomine già effettuate nella cosiddetta “fase zero”, il risultato rappresenta il numero massimo di assunzioni da disporre nella fase a).

Destinatari del piano straordinario assunzioni (fase A)
Come previsto dall’art. 1, comma 96 della legge 107/2015, i destinatari delle assunzioni el piano straordinario sono i seguenti:

  • docenti inclusi a pieno titolo nelle graduatorie di merito non esaurite dei concorsi a cattedre banditi con DDG n. 82 del 24.09.2012 (compresi gli idonei);
  • docenti inclusi a pieno titolo nelle graduatorie a esaurimento provinciali di cui all’art. 1, comma 605, lett. c) della legge 27 dicembre 2006, n.296.

Non possono partecipare al piano straordinario (fase A):

  • i docenti iscritti nelle graduatorie di merito dei concorsi banditi anteriormente all’anno 2012 (art. 1, comma 95, primo periodo) in quanto le relative graduatorie, benché non esaurite, sono comunque soppresse al termine della fase zero;
  • i docenti già assunti a tempo indeterminato alle dipendenze dello Stato, anche se presenti nelle graduatorie dei concorsi a cattedre di cui al DDG n. 82/2012 o nelle graduatorie provinciali ad esaurimento, indipendentemente dalla classe di concorso, tipo di posto o grado di istruzione per cui risultano assunti.

Il divieto opera anche nei confronti di coloro che sono stati assunti nei ruoli del personale docente con decorrenza giuridica 1.9.2014 e di coloro che hanno ottenuto la proposta di nomina nella precedente fase zero. 

Calcolo aliquote
Anche in questa fase di assunzioni, i posti vanno ripartiti al 50% tra le due tipologie di destinatari (concorsi ordinari DDG n. 82/2012 e inclusi a pieno titolo nelle GAE)

Allegato:

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl