71.643 domande per il ruolo. Ma 10 mila sono irricevibili

tuttoscuola_logo14

Tuttoscuola,   14.8.2015.  

gae-pasin1

Alla chiusura del termine ultimo alle ore 14 di oggi, sono risultate 71.643 le domande di partecipazione alla procedura di assunzione previste dalla legge 107/2015.

Il premier Renzi ha dichiarato: Un ferragosto speciale per quei 71.643 connazionali che vivono un’estate diversa perché, grazie alla legge cosiddetta Buona Scuola.

Il premier ha aggiunto: “Questo rende ragione di tante critiche, insulti, polemiche. Passo dopo passo l’Italia torna a credere nel proprio futuro. Un futuro meno precario

Il ministro Giannini ha espresso soddisfazione per l’elevato numero di domande che ha fugato le preoccupazioni iniziali, quando si era temuto un flop per il bassissimo numero di istanze pervenute.

Probabilmente hanno contribuito al conseguimento del ragguardevole numero di domande due fattori: la previsione di procedere subito alle supplenze annue e fino al termine delle attività prima di effettuare le nomine in ruolo (salvaguardando la sede di servizio assegnata per tutto l’anno), e la precedenza, indipendentemente dal punteggio, per la prima provincia scelta.

Forse sarebbero stati auspicabili toni un po’ meno trionfalistici, visto che circa 10 mila di quelle domande non sono ricevibili, in quanto presentate da docenti dell’infanzia, il settore per il quale la legge non ha previsto posti per il potenziamento.

71.643 domande per il ruolo. Ma 10 mila sono irricevibili ultima modifica: 2015-08-14T21:58:14+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl