Accesso ai servizi INPS e SPID, cosa cambia dal 1° ottobre

di Lara La Gatta,  La Tecnica della scuola, 28.9.2020.

Gilda Venezia

Si va verso l’abbandono progressivo del PIN per i servizi INPS, ai quali si potrà accedere solo tramite SPID.

La novità è contenuta nella circolare n. 85 del 17 luglio 2020, con la quale l’Istituto pensionistico ha spiegato che procederà allo switch-off dal PIN allo SPID “in considerazione degli evidenti vantaggi a favore sia delle politiche nazionali di digitalizzazione sia del diritto dei cittadini alla semplificazione del rapporto con la pubblica Amministrazione”.

L’Inps attualmente utilizza un proprio sistema di accreditamento delle credenziali di accesso ai servizi on line e telematici, costituito da un codice identificativo personale (PIN) che consente a cittadini, imprese e intermediari di usufruire direttamente dei servizi loro dedicati.

L’Istituto ha anche accolto nei propri sistemi informatici gli altri strumenti di autenticazione: la Carta Nazionale dei Servizi, la Carta di Identità Elettronica e il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID).

Come avverrà il passaggio

A decorrere dal 1° ottobre 2020 l’Inps non rilascerà più PIN come credenziale di accesso ai servizi dell’Istituto. Da questa data, i PIN già in possesso degli utenti conserveranno la loro validità e potranno essere rinnovati alla naturale scadenza fino alla conclusione della fase transitoria.

Al momento, questo termine finale non è ancora noto e la data di cessazione definitiva di validità dei PIN rilasciati dall’Inps sarà successivamente comunicata.

INPS ricorda che il PIN dispositivo sarà mantenuto per gli utenti che non possono avere accesso alle credenziali SPID, come ad esempio i minori di diciotto anni o i soggetti extracomunitari, e per i soli servizi loro dedicati.

A cosa serve lo SPID

Per il personale della scuola avere le credenziali SPID è ormai diventato fondamentale.

Infatti, ad esempio, per accedere alla Carta Docente SPID è l’unica modalità ammessa.

Con SPID si può anche accedere a NoiPA (ferme restando le altre modalità con codice fiscale/password o con CNS).

Anche su Istanze on-line, oltre all’accesso con username e password, si può utilizzare SPID, così come sulla “Piattaforma Concorsi e Procedure selettive” è possibile presentare la domanda di partecipazione alla procedura di interesse previo possesso delle credenziali SPID.

Come si può richiedere lo SPID

Gli utenti del sistema NoiPA possono ottenere le credenziali SPID utilizzando il servizio Ottieni SPID disponibile nell’area privata del portale NoiPA.

Guarda il video su Ottieni SPID

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

 

Accesso ai servizi INPS e SPID, cosa cambia dal 1° ottobre ultima modifica: 2020-09-28T16:39:07+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl