Assegnazione provvisoria docenti, quale sarà l’ordine delle operazioni?

di Lara Sardi, Scuola in Forma, 28.6.2022.

Le modalità con cui si disporranno le operazioni di assegnazione provvisoria dei docenti per l’anno scolastico 2022/23.

Gilda Venezia

I docenti di ruolo interessati hanno ancora qualche giorno di tempo per presentare la domanda di assegnazione provvisoria per l’anno scolastico 2022/23: tempo ultimo per inoltrare la richiesta, infatti, è il prossimo lunedì 4 luglio. Grazie all’ultrattività del CCNI 2019/22 esteso di un altro anno, tutti possono beneficiare della mobilità annuale, ad eccezione dei docenti immessi in ruolo dalla I fascia delle GPS lo scorso settembre 2021. Come avverranno i movimenti? Quale l’ordine che si seguirà per l’attribuzione delle cattedre? Di seguito facciamo chiarezza.

Le graduatorie dell’assegnazione provvisoria

Dopo la presentazione delle domande di assegnazione provvisoria, ogni Ufficio scolastico territoriale dovrà stilare le apposite graduatorie da cui effettuare i movimenti annuali: tali elenchi graduati si formano tenendo in considerazione i punteggi previsti dalla tabella di valutazione indicata nell’allegato 3 del CCNI 2019/20, che a loro volta si basano esclusivamente sulle esigenze di famiglia.

In aggiunta al suddetto punteggio, sono fondamentali le precedenze che l’art.8 del CCNI prevede: chi detiene una delle precedenze previste, infatti, al di là dei punti posseduti, ottiene l’assegnazione prima di tutti gli altri richiedenti. Precisiamo che a parità di precedenza prevale chi ha più punteggio, mentre nel caso di stessa precedenza e punti chi è più anziano anagraficamente.

Ordine delle operazioni

Per attribuire il movimento richiesto si segue l’ordine delle operazionipreviste dall’Allegato 1 “Sequenza operativa: utilizzazioni, assegnazioni provvisorie e assegnazioni di sede provvisoria- personale docente” al CCNI. Nello specifico, in ordine si disporrà l’assegnazione provvisoria su:

  1. sostegno del docente titolare su posto di sostegno nella provincia
  2. sostegno del docente titolare su posto comune nella provincia
  3. posto comune nella provincia
  4. sostegno da altra provincia del docente titolare su sostegno
  5. sostegno da altra provincia del docente titolare su posto comune
  6. posto comune dei docenti provenienti da altra provincia
  7. sostegno dei docenti provenienti da altra provincia, privi del titolo di specializzazione
  8. assegnazione docenti assunti con procedura ex DDG 85/2018

Precisiamo che le operazioni di utilizzazione precedono sempre quelle di assegnazione nelle varie fasi, provinciali e interprovinciali. Inoltre, l’assegnazione provvisoria sulla classe di concorso per cui si è titolare anticipa sempre quella per eventuale altro grado e c.d.c.. Infine, avrà la precedenza anche la richiesta sul comune di ricongiungimento rispetto a sedi su altri comuni.

 

.

.

.

.

.

.

.

.

 

Assegnazione provvisoria docenti, quale sarà l’ordine delle operazioni? ultima modifica: 2022-06-28T15:19:35+02:00 da
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl