Autonomia differenziata: in Gazzetta Ufficiale la legge

Autonomia differenziata: pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge approvata dal Parlamento (è la numero 86).

Gilda Venezia

E’ stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 28 giugno la legge 86 “Disposizioni per l’attuazione dell’autonomia differenziata delle Regioni a statuto ordinario ai sensi dell’articolo 116, terzo comma, della Costituzione”.

Nelle intenzioni della maggioranza di Governo la legge si propone di rafforzare la coesione economica, sociale e territoriale, considerando anche le peculiarità delle isole oltre che di assicurare l’unità nazionale mantenendo fermo anche il principio della unità nazionale.

L’articolo 1 della legge richiama anche i diversi principi costituzionali ai quali il provvedimento intende ispirarsi:

  • principio di sussidiarietà (le decisioni devono essere prese al livello amministrativo più vicino ai cittadini);
  • principio di differenziazione e adeguatezza (le competenze devono essere attribuite tenendo conto delle peculiarità regionali);
  • principio di solidarietà (tutti i cittadini devono avere uguali diritti e opportunità, indipendentemente dalla regione in cui vivono).

L’autonomia differenziata permetterà alle Regioni a statuto ordinario di ottenere ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia. Questa autonomia verrà attuata tramite intese tra lo Stato e le singole Regioni.

Le Regioni possono potranno ottenere autonomia in materie che riguardano i diritti civili e sociali, che devono essere garantiti equamente su tutto il territorio nazionale. Tuttavia, l’attribuzione di queste funzioni è subordinata alla definizione dei livelli essenziali delle prestazioni (LEP) per questi diritti, assicurando che ogni cittadino, indipendentemente dalla regione di residenza, possa godere degli stessi standard di servizi.

I LEP costituiscono la soglia minima necessaria per garantire i diritti civili e sociali. Questi livelli sono determinati dalla normativa vigente o tramite specifiche procedure, e devono essere rispettati da tutte le Regioni. Essi rappresentano il nucleo invalicabile per rendere effettivi tali diritti su tutto il territorio nazionale e garantire un’equa allocazione delle risorse.
La legge entrerà in vigore dal prossimo 13 luglio e così da quella data le Regioni potranno iniziare ad operare per arrivare alle intese necessarie per rendere effettivi i principi enunciati nel provvedimento.

Autonomia differenziata: in Gazzetta Ufficiale la legge ultima modifica: 2024-06-30T04:34:43+02:00 da
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl