Azzolina isolata su quasi tutti i fronti

tuttoscuola_logo14Tuttoscuola, 22.8.2020.

Gilda Venezia

Le dure dichiarazioni nell’intervista a Il Fatto Quotidiano dell’ex-ministro dell’istruzione, sen. Valeria Fedeli, nei confronti della ministra Lucia Azzolina segnano indubbiamente una svolta del PD verso la responsabile dell’istruzione e pongono seri dubbi nei rapporti interni della maggioranza di Governo a meno di un mese dalle elezioni.

La presa di posizione di Fedeli non arriva certamente come un fulmine a ciel sereno, tanto che pochi giorni fa il responsabile scuola della Lega, Mario Pittoni, rilevava dalle dichiarazioni decisamente critiche del parlamentare PD Francesco Verducci (inadeguatezza della ministra per le troppe incertezze sulla riapertura delle scuole, sue errate motivazioni sulla stabilizzazione dei precari) una palese (a suo dire) contraddizione per il sostegno parlamentare alle operazioni sull’istruzione approvate da tutti i partiti di maggioranza.

Un fatto è certo: oggettivamente in questo momento Azzolina si trova in una situazione di preoccupante isolamento. Le sue dichiarazioni di sabotaggio da parte dei sindacati rappresentano non solo un’inaspettata dichiarazione di guerra nel momento in cui lei stessa chiedeva a tutti il massimo della collaborazione, ma soprattutto provoca una frattura con i rappresentanti del mondo della scuola, determinando un ulteriore isolamento anche su questo fronte.

L’isolamento di Azzolina a questo punto sembra totale: al Ministero un suo sottosegretario (De Cristoforo di LEU) è passato al ministero dell’Università e Ricerca e la vice ministra Anna Ascani (PD), secondo la Fedeli, è completamente inascoltata da Azzolina che “ha fatto tutto da sola e non parla con nessuno”.

Il PD sembra volersi sfilare dalle responsabilità politiche e gestionali delle numerose criticità che si prospettano con la riapertura della scuola.

Nei partiti di maggioranza, come si vede, soltanto il M5S fa quadrato attorno a lei, mentre il mondo sindacale, con cui i rapporti sono sempre stati difficili, ha reagito pesantemente alle sue ‘indimostrate’ accuse di sabotaggio, lasciandola sostanzialmente sola.

In questo poco splendido isolamento, la ministra rischia di rimanere pressoché sola nel momento difficilissimo della riapertura delle scuole, lasciando in pregiudicato, nello scenario politico del dopo elezione, la sua posizione di ministra dell’istruzione.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Azzolina isolata su quasi tutti i fronti ultima modifica: 2020-08-22T15:51:58+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl