Bersani critica l’alternanza scuola-lavoro: studenti usati come camerieri

Alessandro Giuliani,  La Tecnica della scuola, 14.7.2017

– Si parla di alternanza scuola e lavoro ma la si applica a sproposito, mandando i ragazzi a sostituire lavoratori come accaduto in Sardegna dove gli studenti finivano tutti a fare i camerieri.

A dirlo è stato Pierluigi Bersani, il 13 luglio a Mestre, a due passi da Venezia, in un incontro pubblico, puntando quindi ancora una volta il dito contro la Buona Scuola approvata dal Governo Renzi.

“Se nel ’68 c’era un mondo che cambiava e i giovani volevano partecipare, oggi – ha continuato Bersani – c’è una generazione che non ha prospettive. La causa è il lavoro che non c’è e sul quale viene addirittura derisa con brevi stage da 300 euro al mese di stipendio”.

“Adesso poi – ha aggiunto l’ex leader del Pd – in un modo o nell’altro torneranno i voucher; questa non è una politica per i giovani e per il lavoro”.

“Non si possono trattare i giovani con il loro 38% di disoccupazione – ha sottolineato – pensando di ‘sistemarli’ parlando di sgravi, quando invece ci vogliono investimenti, per questo bisogna cambiare politica economica perché in Europa siamo gli unici che ha una generazione con questo problema”.

.

Bersani critica l’alternanza scuola-lavoro: studenti usati come camerieri ultima modifica: 2017-07-14T06:25:36+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl