Bonus docenti 500 euro, gli esercenti danno forfait

oggi-scuola_logo15

 Oggiscuola  31.1.2017

–  Bonus 500, la storia infinita. Continuano le lamentele da parte degli insegnanti sull’impossibilità di poter spendere il bonus a causa del forfait degli esercenti. La piattaforma del borsellino elettronico dei docenti infatti, tra problemi tecnici e non, non decolla.

Quest’anno il complesso meccanismo per la creazione dell’identità digitale e l’apertura della piattaforma su cui creare i buoni solo dal 1° dicembre 2016, ha reso la procedura più macchinosa. E a volte anche inutile, poiché dopo aver “conquistato” le credenziali per accedere alla piattaforma, spesso i docenti scoprono che gli enti e gli esercenti presso i quali vorrebbero acquistare i beni non si sono accreditati, ma soprattutto nella maggior parte dei casi non hanno intenzione di farlo o seppure accreditati non accettano più buoni. Il problema per gli esercenti infatti è il rimborso delle cifre anticipate che sembra non essere arrivato neanche per quelle dello scorso anno scolastico. E dunque è costretto a pagare di tasca propria chi vorrebbe approfittare di Ticketone per l’abbonamento teatrale, o a sottostare a particolari condizioni per gli acquisti su Amazon, o ad annullare i buoni di Euronics perché non vengono più accettati.

.

Bonus docenti 500 euro, gli esercenti danno forfait ultima modifica: 2017-01-31T22:01:12+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl