Carta del docente: le somme dell’a.s. 2019/2020 devono essere spese entro il 31 agosto

Gilda VeneziaObiettivo scuola, 29.8.2021.

– Avviso Ministero –

AVVISO CARTA DEL DOCENTE

Si ricorda che il bonus docenti deve essere validato entro il 31 agosto 2021. Le somme residue non spese relative all’anno scolastico 2019/2020 non verranno accreditate sul portafoglio all’apertura dell’anno scolastico 2021/2022, pertanto dovranno essere spese entro e non oltre il 31 agosto 2021. A partire dal 1 settembre p.v. l’applicazione carta del docente sarà momentaneamente sospesa per la gestione del cambio dell’anno scolastico e saranno bloccate le funzionalità di validazione dei buoni sia da applicazione che da web service, fino al ripristino delle stesse dopo la migrazione dei dati. Si segnala che i portafogli dei docenti già registrati verranno momentaneamente disattivati e gli importi dei buoni prenotati e non spesi verranno annullati d’ufficio ed attribuiti come residuo relativo all’anno scolastico 2020/2021.

SOMME NON SPESE

L’art. 12, comma 2, del DPCM 28 novembre 2016 prevedeva, in merito al bonus dell’anno scolastico 2015\2016 che le somme non spese entro il 31 agosto 2016 dovessero essere improrogabilmente utilizzate e rendicontate entro il 31 agosto 2017.

Analogamente, secondo l’art. 6 comma 6 DPCM 28 novembre 2016:

Le somme non spese entro la conclusione dell’anno scolastico di riferimento sono rese disponibili nella Carta dell’anno scolastico successivo, in aggiunta alle risorse ordinariamente erogate”.

Quindi nel caso in cui il docente non spenda le somme relative a un certo anno scolastico, queste potranno essere utilizzate nell’anno scolastico successivo e si cumuleranno con le risorse relative al nuovo anno scolastico.

Come ripreso dal breve avviso sul portale, l’utilizzo del bonus 2019/20 va effettuato al massimo entro il 31 agosto 2021, termine ultimo oltre il quale le relative quote giacenti intere o residue vengono trattenute alla fonte e quindi “perse” dal docente.  Ciò anche nel caso di buoni generati in tempo utile con l’intenzione di essere successivamente impiegati: non sono spendibili perché non più rimborsabili per l’esercente.

Pertanto occorre fare attenzione al fatto che i buoni dovranno essere, non solo generali, ma anche utilizzati entro il 31 agosto 2021.

Carta del docente: le somme dell’a.s. 2019/2020 devono essere spese entro il 31 agosto ultima modifica: 2021-08-30T04:08:03+02:00 da Gilda Venezia

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl