Categorie: InsegnantiSostegno

«Cattedre miste per aiutare (davvero) gli studenti con disabilità»

di Raffaella Ritucci, Il Sole 24 Ore, 10.3.2021.

Egregio ministro Bianchi,

in Italia gli allievi con disabilità vengono seguiti, spesso con non giustificabili ritardi, da insegnanti di sostegno che regolarmente cambiano, di frequente non specializzati; la spiegazione ufficiale è che gli insegnanti di sostegno non ci sono: non è vero.

Sono una docente che ha insegnato a lungo e di ruolo sulla sua materia, si è poi specializzata in sostegno lavorandovi per alcuni anni, per poi passare nuovamente alla propria disciplina. Nel corso di specializzazione i miei tutor avevano quasi tutti una cattedra mista: insegnavano cioè per scelta e dopo attenta pianificazione all’interno delle loro scuole, la loro materia per metà delle ore, e per l’altra metà seguivano ragazzine/i con certificazione. Nella mia regione le cattedre miste al 50% purtroppo non esistono, anche se, a mio parere, presentano solo vantaggi, che qui di seguito riassumo: essi sono verificabili concretamente dove le cattedre miste da tempo sono realtà. Gli insegnanti portano avanti in parallelo due attività che amano e che bene si integrano: insegnare su sostegno e insegnare su materia; in questo modo si limitano significativamente i fenomeni di burnout derivanti dall’attività esclusiva sul sostegno, che porta numerosi docenti ad abbandonarla dopo un certo periodo.

Gli studenti con disabilità e le loro famiglie hanno garanzie altissime che l’insegnante che li prende in carico li segua effettivamente per tutto un corso di studi. Inoltre un numero rilevante di docenti di sostegno attivi e stabili in una scuola crea “massa critica”, rendendo più trasversali le attività di inclusione.Tutti questi miglioramenti non hanno costi aggiuntivi per il ministero dell’Istruzione

Grazie per la sua attenzione.

.

.

.

.

.

 

«Cattedre miste per aiutare (davvero) gli studenti con disabilità» ultima modifica: 2021-03-10T06:16:52+01:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Leave a Comment
Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Si ripete lo schema del 2020 Commissari tutti interni e solo il presidente esterno

di Laura Virli, Il Sole 24 Ore, 6.5.2021. Quando va bene, per i presidenti, è uno…

1 ora fa

Si può bocciare anche se le attività scolastiche di recupero sono state inadeguate

di Pietro Alessio Palumbo, Il Sole 24 Ore, 6.5.2021. La poca comunicazione scuola-famiglia nel corso dell'anno…

1 ora fa

Vaccini scuola, si riparte. Floridia: si proceda rapidi. Sasso: ora test salivari

di Carla Virzì,  La Tecnica della scuola, 5.5.2021. Vaccini scuola, si riparte, anche per quei…

3 ore fa

Esame terza media, come sarà l’elaborato?

di Lara La Gatta,  La Tecnica della scuola, 5.5.2021. - FAQ - L’OM n. 52…

3 ore fa

Mobilità: quando spetta il punteggio aggiuntivo

Obiettivo scuola, 5.5.2021. Il punteggio aggiuntivo per non aver presentato domanda provinciale tra il 2000/2001…

3 ore fa

I soldi, tanti, che la scuola butterà via in estate

di Salvatore Salerno, lo scrigno di Pandora, 5.5.2021. Ci sono da sfatare anche i luoghi…

10 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy