Classi pollaio, Azzolina: ecco gli interventi per ridurre gli alunni per classe

di Lara La Gatta,  La Tecnica della scuola, 19.11.2020.

“C’è una misura che non trovate nella Legge di Bilancio, ma non per questo è meno importante, anzi forse è la più importante, e riguarda le cosiddette classi sovraffollate, le classi pollaio”.

La Ministra Azzolina, nella sua diretta di poco fa su Facebook, nell’illustrare le misure contenute nella Legge di Bilancio, a margine ha parlato anche di uno dei principali problemi delle scuole italiane, reso ancora più evidente in periodo di Covid-19, con la necessità di ridurre gli alunni per classe per fronteggiare l’emergenza.

Diminuire gli studenti nelle aule, ha sottolineato la Ministra, non solo consente una maggiore sicurezza, ma anche permette che i piani didattici personalizzati possano diventare realtà. Avere anche 27 alunni per classe è molto complesso e il rischio di dispersione scolastica può per questo diventare molto alto.

Ovviamente, ribadisce la Azzolina, pensare di risolvere in poco tempo un problema che va avanti da anni è impensabile, soprattutto se si guarda agli 8 miliardi di euro di tagli all’istruzione.

“Ma le cose si possono fare, io la chiamo la politica dei piccoli passi – ha continuato- . Già nell’a.s. 2019/2020 non ci sono stati tagli nell’organico, malgrado la denatalità. Anche per l’a.s. 2020/21 e a seguire non ci saranno tagli. Questo farà sì che con un aumento dei posti su sostegno (i 25.000 posti in più) e un organico invariato con un numero di alunni che sarà decrescente, noi, nel corso di pochi anni, potremo ritornare ai parametri pre Gelmini e non avere più classi sovraffollate”.

Per ridurre veramente il fenomeno delle classi pollaio la Ministra ricorda che tutto questo va accompagnato agli investimenti sull’edilizia scolastica.

“Quindi, l’idea di classi meno sovraffollate – ha concluso Lucia Azzolina – passa da due principi: da un lato far sì che l’organico del personale docente non soltanto non diminuisca, ma aumenti, e  dall’altra gli investimenti sull’edilizia scolastica. Questo porterà ad una qualità dell’istruzione piuù alta e credo che l’Italia ne abbia veramente bisogno”.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Classi pollaio, Azzolina: ecco gli interventi per ridurre gli alunni per classe ultima modifica: 2020-11-20T03:25:59+01:00 da Gilda Venezia

Gilda Venezia

Leave a Comment
Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Maturità, non ci sono gli spazi? Facciamola all’Ariston

di Valentina Petri, Il Fatto Quotidiano,  25.1.2021. Da quello che ho capito, sono iniziate le consultazioni.…

6 ore fa

Inclusione e nuovo PEI, possibile “esonero da alcune discipline”. Cosa non convince Di redazione

Orizzonte Scuola, 25.1.2021. Nei giorni scorsi il Ministero ha presentato ai sindacati il nuovo PEI,…

6 ore fa

Covid-19, Gilda: da ministeri Istruzione e Salute ancora mutismo sui dati

dalla Gilda degli insegnanti, 25.1.2021. Dopo 15 giorni dalla nostra richiesta formale, da Azzolina e…

7 ore fa

Diritto allo studio. Domande prorogate al 5 febbraio

USR  per il Veneto, Ufficio I, A.T. di Venezia,  14.1.2021.   Permessi per diritto allo…

11 ore fa

Maturità, torna l’ammissione ma saltano Invalsi e alternanza

di Eugenio Bruno e Claudio Tucci, Il Sole 24 Ore, 25.1.2021. Se l’anno scorso, dopo un trimestre…

21 ore fa

Senza test uniformi è impossibile stimare i gap

di Andrea Gavosto, Il Sole 24 Ore, 25.1.2021. Come spesso accade nel nostro Paese, anche sulla didattica…

21 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy