Classi pollaio: gli interventi previsti dal ddl Azzolina slittano di un anno, mancano i soldi

di Reginaldo Palermo,  La Tecnica della scuola, 23.1.2019

“Gli oneri finanziari necessari ad attivare le misure previste dal disegno di legge Azzolina in materia di classi pollaio saranno spostati sull’anno finanziario 2020, al fine di evitare un impatto sul bilancio in corso”:  lo ha affermato in Commissione Cultura della Camera la deputata del M5S Vittoria Casa, relatrice del provvedimento. .

Il testo originario del ddl presentato da Lucia Azzolina prevedeva che già a partire dal settembre 2019 si sarebbe dovuto iniziare a ridurre il rapporto numerico docenti alunni, ma dal Ministero hanno fatto subito capire che le risorse a bilancio per il 2019 non consentono in alcun modo di raggiungere l’obiettivo.
E così, accogliendo anche le osservazioni di metodo dell’opposizione l’onorevole Casa ha annunciato che chiederà al Governo di “fornire dati dettagliati, a livello sia nazionale, sia di singole regioni, con esposizione disaggregata per tipologia di scuola – dell’infanzia, primaria, secondaria di primo grado e secondaria di secondo grado”

Vittoria Casa ha fatto un elenco dettagliato dei dati che intende chiedere al Ministero: numero degli alunni e dei docenti, e relativo rapporto (dato medio e valori minimo e massimo); numero delle classi con alunni disabili e studenti superiori a 20 per classe, numero delle classi della scuola dell’infanzia con un numero di alunni rispettivamente: inferiore a 18, compreso tra 18 e 22, compreso tra 23 e 26, superiore a 26; numero delle classi della scuola primaria con un numero di alunni rispettivamente: inferiore a 15, compreso tra 15 e 21, compreso tra 22 e 26, superiore a 26; numero delle classi della scuola secondaria di primo grado con un numero di alunni rispettivamente: inferiore a 18, compreso tra 18 e 22, compreso tra 23 e 27, superiore a 27; numero delle classi della scuola secondaria di secondo grado con un numero di alunni rispettivamente: inferiore a 25, compreso tra 25 e 30, superiore a 30.

Vittoria Casa ha anche preannunciato quindi che intende proporre alla Commissione, quando sarà il momento, di svolgere audizioni per ascoltare le voci della scuola e realizzare un’ampia e approfondita istruttoria.

.
.
.
.
Classi pollaio: gli interventi previsti dal ddl Azzolina slittano di un anno, mancano i soldi ultima modifica: 2019-01-24T04:27:25+01:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Leave a Comment
Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Le modifiche al Dl Rilancio su scuola e università

di Amedeo Di Filippo, Il Sole 24 Ore, 7.7.2020. Personale, finanziamenti e didattica in presenza. Diverse le…

4 ore fa

Gilda Venezia. Orari estivi

dalla Gilda degli insegnanti di Venezia,  giugno 2020. La Gilda degli insegnanti di Venezia informa…

4 ore fa

L’autonomia scolastica eterodiretta covid 19

dalla Gilda degli insegnanti di Venezia, 7.7.2020. Le indicazioni per la riapertura delle scuole nel…

4 ore fa

Ora la Fondazione Agnelli ci spiega pure come deve essere la scuola del futuro

di Angelo Cannatà, Il Fatto Quotidiano,  6.7.2020. Sul giornale della Fca, Andrea Gavosto, direttore della Fondazione…

4 ore fa

Decreto Rilancio: classi ridotte ma senza ulteriori finanziamenti

di Reginaldo Palermo, La Tecnica della scuola, 6.7.2020. Inizia il 6 luglio l’esame nell’aula della Camera…

5 ore fa

Assunzione costante di nuovi docenti e formazione iniziale: l’idea di Ascani (PD)

di Fabrizio De Angelis, La Tecnica della scuola, 6.7.2020. Stop con gli anni infiniti di precariato…

5 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy