Compromesso il regolare avvio dell’anno scolastico?

tuttoscuola_logo14Tuttoscuola, 4.4.2016 

MIUR-tartaruga-capovolta1

– L’avvio dell’anno scolastico dipende, come è noto, dalla regolarità della sequenza di tutte le procedure che riguardano il personale docente, a cominciare dai trasferimenti di sede del personale, a cui seguono le assegnazioni provvisorie, le nomine in ruolo dalle graduatorie dei concorsi e dalle GAE, le supplenze annue  e quelle fino al 30 giugno. Dalla prima procedura (i trasferimenti) dipendono tutte le altre e, quindi, anche il regolare avvio dell’anno scolastico.

L’annuale ordinanza dei trasferimenti è assoggettata alla preventiva contrattazione con i sindacati della scuola e, a seguire, dal benestare del ministero dell’economia e dalla Funzione pubblica.

Quest’anno la contrattazione è stata particolarmente tribolata (oltre che avviata con il consueto ritardo), a causa soprattutto delle modifiche normative introdotte dalla legge 107/15, e si è conclusa a metà febbraio con la sottoscrizione dell’ipotesi di accordo.

Da allora è cominciata l’attesa per la pubblicazione dell’ordinanza ministeriale che darà il via anche a tutte le altre procedure relative al personale scolastico. Siamo già ad aprile e, nella migliore delle ipotesi, se vi sarà finalmente l’ok degli altri ministeri, l’O.M. uscirà nei prossimi giorni, con un ritardo che non ha precedenti.

Andando a ritroso nel tempo, troviamo, infatti, che per gli anni scolastici 06/07, 07/08 e 08/09 l’Ordinanza era stata pubblicata durante le vacanze natalizie; poi negli anni successivi è stata pubblicata tra la metà di febbraio e la metà di marzo; l’anno scorso è uscita il 24 febbraio 2015.

Rispetto a questa ultima data, siamo già in ritardo di quasi un mese e mezzo.

L’anno scorso i movimenti del personale docente sono stati pubblicati tra la metà di aprile 2015 e la metà di giugno 2015. Quest’anno, quindi, la pubblicazione degli ultimi trasferimenti potrebbe avvenire tra la metà e la fine di luglio, praticamente a ridosso dell’anno scolastico.

È facile immaginare i tempi delle successive procedure finalizzate a preparare il prossimo anno scolastico.

Avremo quasi certamente un avvio d’anno scolastico molto precario e tormentato con comprensibili reazioni e proteste da parte delle famiglie degli alunni.

La stabilità del sistema scolastico e la continuità didattica restano, ancora una volta e per molte scuole, una speranza, un libro dei sogni. Un optional.

Compromesso il regolare avvio dell’anno scolastico? ultima modifica: 2016-04-04T21:57:44+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl