Concorso docenti, Bussetti: “Bandi al più presto per avere giovani in cattedra”

La Tecnica della scuola, 12.8.2018

– Procedimento snello e regole chiare. Così il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, vuole i prossimi concorsi per il reclutamento dei docenti.

Nel corso di un videoforum a La Repubblica, il ministro è stato chiaro: “Voglio svecchiare la classe dei docenti. Più giovani in cattedra con regole chiare. Chi vince il concorso deve essere certo di insegnare non entrare in un ginepraio di corsi e ricorsi senza avere la certezza del posto fisso”. 

Presto ci sarà una procedura concorsuale straordinaria, rivolta a diplomati magistrali e laureati in Scienze della Formazione primaria che abbiano svolto almeno due anni di servizio negli ultimi 8.

Tutto questo sarà bandito entro fine anno con prove previste nel 2019.

I 24 Cfu, invece, saranno valutati come titoli aggiuntivi come il Tfa o altri corsi.

“Quello che mi interessa – ha detto Bussetti – è semplificare la procedura con concorsi di norma ogni due anni”.

.

.

.

Concorso docenti, Bussetti: “Bandi al più presto per avere giovani in cattedra” ultima modifica: 2018-09-13T06:52:28+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl