Concorso docenti, malfunzionamento Istanze on line. Gilda chiede incontro al Miur

Tecnica_logo15B

La Tecnica della scuola  9.3.2016

nervosismo-PC2

– Gilda degli insegnanti, scrive al Miur per ottenere al più presto un incontro urgente in merito alle problematiche inerenti il malfunzionamento della piattaforma Istanze Online per la compilazione e l’invio delle domande per il concorso docenti.

Sono molti i nostri lettori che si sono lamentati del funzionamento pessimo di Istanze on line, che in alcuni casi, nel corso dell’inoltro della domanda di partecipazione al concorso, è andato in tilt, vanificando il tempo impiegato dal candidato.

Infatti, come riporta il sindacato Gilda, i server della piattaforma risultano essere sovraccarichi e spesso bisogna attendere molto per compilare e inviare la domanda di partecipazione al concorso.

Da qui la richiesta di un incontro per provare a risolvere una situazione delicata.

L’occasione sarà propizia anche per parlare del fatto che nei bandi emanati non ci sia quello relativo all’insegnamento della lingua slovena, causando problemi alle scuole di lingua slovena, che possono reclutare docenti solo attraverso la mobilità.

GUIDA PER PARTECIPARE AL CONCORSO

1) Chi può partecipare:

  1. I docenti in possesso del titolo di abilitazione all’insegnamento conseguito entro la data di scadenza del termine per la presentazione della domanda;
  2. I docenti che hanno conseguito all’estero il corrispettivo titolo di abilitazione, titolo riconosciuto dal nostro ministero;
  3. I docenti scuola primaria che hanno conseguito il titolo di studio, sia quadriennale che quinquennale, entro il 2001 / 2002
  4. I docenti di religione cattolica anche se di ruolo (fonte SNADIR)

 2Entro quale data deve possedere i titoli:

  1. Entro la data di scadenza di presentazione della domanda (30 marzo 2016)

 3Chi non può partecipare e domande inoltrate con metodo diverso:

  1. I candidati in possesso del titolo di diploma di sperimentazione ad indirizzo linguistico sia conseguito in Italia che all’estero.
  2. Il personale già assunto con contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato nelle scuole statali
  3. Le istanze presentate con modalità diversa non sono in alcun caso prese in considerazione

 4Requisiti da possedere e da dichiarare

  1. I candidati devono, altresì, possedere i seguenti requisiti generali fra i quali l’idoneità fisica all’impiego, per la quale l’Amministrazione si riserva la facoltà di sottoporre a visita medica di controllo i vincitori. In caso di carenza degli stessi, l’USR dispone l’esclusione immediata dei candidati in qualsiasi momento della procedura concorsuale.
  2. Ricevuta di versamento tramite bonifico bancario di dieci € intestato a : sezione di tesoreria 348 ROMA SUCCURSALE, IBAN: IT 28S 01000 03245348 O 13 241000 Causale: “regione procedura concorsuale/posto comune – nome e cognome – codice fiscale del candidato”
  3. il cognome ed il nome (le coniugate indicheranno solo il cognome di nascita);
  4. la data, il luogo di nascita, la residenza e il codice fiscale;
  5. il possesso della cittadinanza italiana ovvero della cittadinanza di uno degli stati membri dell’Unione Europea ovvero dichiarazione attestante le condizioni di cui all’articolo 7 della legge 6 agosto 2013, n. 97;
  6. il comune nelle cui liste elettorali è iscritto ovvero i motivi della mancata iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
  7. di essere fisicamente idoneo allo svolgimento delle funzioni proprie del docente;
  8. le eventuali condanne penali riportate (anche se sono stati concessi amnistia, indulto, condono o perdono giudiziale) e gli eventuali procedimenti penali pendenti, in Italia e all’estero. Tale dichiarazione deve essere resa anche se negativa, pena l’esclusione dal concorso;
  9. di non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento e di non essere stato licenziato da altro impiego statale ai sensi della normativa vigente, per aver conseguito l’impiego mediante produzione di documenti falsi e, comunque, con mezzi fraudolenti, ovvero per aver sottoscritto il contratto individuale di lavoro a seguito della presentazione di documenti falsi. In caso contrario il candidato deve indicare la causa di risoluzione del rapporto d’impiego;
  10. il possesso di titoli previsti dall’articolo 5, commi 4 e 5, del decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487, che, a parità di merito o a parità di merito e titoli, danno luogo a preferenza. I titoli devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda;
  11. l’indirizzo, comprensivo di codice di avviamento postale, il numero telefonico, nonché il recapito di posta elettronica ordinaria o certificata presso cui chiede di ricevere le comunicazioni relative al concorso. Il candidato si impegna a far conoscere tempestivamente le variazioni tramite sistema POLIS;
  12. se, nel caso in cui siano portatori di handicap, abbiano l’esigenza, ai sensi degli articoli 4 e 20 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, di essere assistiti durante le prove, indicando, in caso affermativo, l’ausilio necessario in relazione al proprio handicap, nonché l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi. Tali richieste devono risultare da apposita certificazione rilasciata da una competente struttura sanitaria da inviare, almeno 10 giorni prima dell’inizio della prova, o in formato elettronico mediante posta elettronica certificata all’indirizzo del competente USR o a mezzo di raccomandata postale con avviso di ricevimento indirizzata al medesimo USR. Le modalità di svolgimento della prova possono essere concordate telefonicamente. Dell’ accordo raggiunto il competente USR redige un sintetico verbale che invia all’interessato;
  13. la procedura concorsuale per la/e quale/i intende concorrere;
  14. il titolo di abilitazione all’insegnamento posseduto ai sensi dell’articolo 3, con l’esatta indicazione dell’Istituzione che l’ha rilasciato, dell’anno scolastico ovvero accademico in cui è stato conseguito, del voto riportato. Qualora il titolo di accesso sia stato conseguito all’estero, devono essere altresì indicati obbligatoriamente gli estremi del provvedimento del Ministero di riconoscimento dell’equipollenza del titolo medesimo;
  15. la lingua straniera prescelta tra le seguenti: inglese, francese, tedesco e spagnolo per la procedura inerente la scuola dell’infanzia. Per la scuola primaria la lingua straniera è obbligatoriamente la lingua inglese;
  16. i titoli valutabili ai sensi della tabella allegata al decreto del Ministro n. 94 del 23 febbraio 2016;
  17. il consenso al trattamento dei dati personali per le finalità e con le modalità di cui al decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, e successive modificazioni;
  18. il possesso di titoli previsti dall’articolo 5, comma 3, del decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487;
  19. dichiarazione di autorizzazione al trattamento dei dati personali

5Dove e come presentare la domanda:

  1. In una sola regione eccezione per chi ha abilitazioni per l’altro concorso (es. per la scuola dell’infanzia e primaria) po’ presentare domanda in un’altra regione.
  2. tramite il sistema POLIS
  3. entro 30 giorni dalle ore 8,00 del 29 febbraio 2016 e fino alle ore 14.00 del 30 marzo 2016

 6Prove di esame:

  1. nessuna prova preselettiva
  2. Le prove scritte ovvero scritto-grafiche sono computerizzate
  3. La prova orale
  4. La valutazione delle prove

7) Dove e quando si farà la prova scritta:

  1. Il 12 aprile sarà pubblicata nella Gazzetta ufficiale e nei siti del MIUR e degli USR La data della prova scritta, l’elenco delle sedi con la loro esatta ubicazione e l’elenco dei candidati distribuiti per ordine alfabetico dove si sosterrà la prova scritta.
  2. I candidati dovranno presentarsi con un valido documento di riconoscimento e la ricevuta del versamento di 10 €.
  3. Perde il diritto alla partecipazione al concorso chi non si presenta nella sede di sua spettanza il giorno e l’orario fissato.
  4. I candidati ammessi alla prova orale riceveranno almeno venti giorni prima tramite posta elettronica indicata all’atto della domanda di partecipazione.
    •  comunicazione del voto ottenuto alla prova scritta,
    •  la data e l’ora di svolgimento della prova orale
  1. Prima di sostenere l’esame orale e comunque entro quindi giorni dalla ricezione della comunicazione relativa al superamento della prova scritta, il candidato ammesso alla prova orale dovrà presentare tutti i titoli dichiarati nella domanda.
  2. Nell’accertamento della veridicità delle dichiarazioni se dovesse risultare una o più dichiarazioni non veritiera il candidato decade dai benefici relativi alla stessa dichiarazione non veritiera.
  3. Le documentazioni non complete possono essere regolarizzate successivamente e comunque entro i termini stabiliti dalle USR.

8Graduatorie:

  1. La commissione giudicatrice dopo aver valutato le prove e i titoli compila la graduatoria di merito inserendo un numero di candidati pari al numero dei posti messi a concorso aumentati del 10%
  2. La graduatoria avrà la durata di tre anni dalla data delle sua pubblicazione.

9Assunzione:

  1. Il candidato utilmente collocato nella graduatoria di merito e in regola con la prescritta documentazione è assunto, secondo l’ordine di graduatoria ai sensi e nei limiti delle ordinarie facoltà assunzionali (chiamata dei dirigenti)
  1. I docenti assunti ricevono le proposte di incarico, di durata triennale
  2. sono sottoposti al periodo di formazione e di prova
  3. In materia di riserva di posti si applicano le disposizioni normativa in vigore
  4. I concorrenti vincitori sono tenuti a presentare i documenti di rito richiesti per la stipula del contratto a tempo indeterminato
  1. Il rifiuto dell’assunzione, o la mancata presentazione senza giustificato motivo ovvero in assenza di delega nel giorno indicato implica la decadenza dal relativo diritto con depennamento dalla relativa graduatoria.
  2. Nel caso di rinuncia o decadenza dalla nomina di candidati vincitori l’Amministrazione può procedere ad altrettante assunzioni di candidati secondo l’ordine della graduatoria concorsuale

10Ricorsi:

Avverso i provvedimenti relativi alla presente procedura concorsuale è ammesso, per i soli vizi di legittimità, dalla data di pubblicazione o di notifica all’interessato.

  1. ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, entro 120 giorni,
  2. ricorso giurisdizionale al competente T.A.R., entro 60 giorni


TUTTA LA NORMATIVA 

BANDO SCUOLA DELL’INFANZIA E PRIMARIA

BANDO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO E SECONDO GRADO

BANDO PER IL SOSTEGNO

D.M. 92 (Riconoscimento titoli di specializzazione in Italiano Lingua 2)

D.M. 93 (Ambiti disciplinari)

D.M. 94 (Valutazione dei titoli)

D.M. 95 (Svolgimento prove di esame)

Allegato A D.M. 95 (Programmi di esame)

 

Tabella di corrispondenza tra vecchie e nuove classi di concorso

Concorso docenti, malfunzionamento Istanze on line. Gilda chiede incontro al Miur ultima modifica: 2016-03-09T21:24:16+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl