Concorso ordinario infanzia e primaria, come si svolgeranno le prove

Orizzonte_logo14

Orizzonte Scuola, 23.7.2019 

– Il bando per il concorso ordinario infanzia e primaria sarà pubblicato tra qualche giorno. Le anticipazioni sulle prove, per posti comuni e sostegno.

Il concorso sarà bandito per

  • infanzia posto comune
  • primaria posto comune
  • sostegno infanzia
  • sostegno primaria

Requisiti di accesso

Posti comuni

  • laurea in Scienze della formazione primaria o
  • diploma magistrale  con  valore  di  abilitazione  e  diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli  istituti magistrali, o analogo titolo di abilitazione conseguito all’estero  e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente,  conseguiti, comunque, entro l’anno scolastico 2001/2002.
  • analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto dal miur

Per i posti di sostegno è necessario essere in possesso, oltre ad uno dei titoli suddetti, del titolo di specializzazione sul sostegno conseguito  ai  sensi  della  normativa vigente o di analogo titolo di specializzazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente.

Sono  ammessi  con  riserva  coloro  che,   avendo   conseguito all’estero i titoli di cui alle lettere a) e b) del comma 1 e di  cui al comma 2,  abbiano  comunque  presentato  la  relativa  domanda  di riconoscimento alla Direzione generale per gli ordinamenti scolastici

Si sceglierà una regione e si potrà partecipare a tutte le procedure per cui si ha titolo.

Prova preselettiva 

E’ “eventuale”, ossia sapremo se si svolgerà solo dopo la presentazione delle domande da parte dei candidati. Essa è infatti prevista esclusivamente se il numero dei candidati per regione sarà 4 volte superiore al numero dei posti del bando.

Prova scritta 

Se si svolgerà la prelesettiva, avrà accesso alla prova scritta un numero di candidati tre volte superiore rispetto ai posti (più tutti coloro che avranno il punteggio dell’ultimo candidato ammesso)

Tre quesiti per la prova scritta, due per il relativo grado di scuola, più quello di lingua (inglese obbligatorio per la primaria, lingua a scelta tra inglese, francese, spagnolo e tedesco per infanzia).

I quesiti – a risposta aperta – accerteranno conoscenze e competenze sulle tematiche disciplinari e professionali del grado di scuola.

Anche per i posti di sostegno i questi accerteranno la conoscenza di contenuti, procedure e metodologie didattiche relative alle diverse tipologie di disabilità.

Prova orale 

La prova orale sarà di carattere disciplinare, e verterà ad accertare anche la conoscenza delle tecnologie informatiche e la conoscenza della lingua straniera a livello almeno B2.

Per la lingua  non è necessario essere in possesso di relativa certificazione, ma bisognerà dimostrare di essere competente a livello B2.

16.959 posti a concorso

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DPCM che ha autorizzato  le assunzioni per 16.959  posti:

  • 10.624 per l’anno scolastico 2020/2021
  •  6.335 per l’anno scolastico 2021/2022.

Corso di preparazione al concorso

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Concorso ordinario infanzia e primaria, come si svolgeranno le prove ultima modifica: 2019-07-23T09:53:47+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl