Concorso ordinario secondaria, al via le domande su Istanze online

Orizzonte_logo14Orizzonte Scuola, 16.6.2020.

Scadenza 31 luglio. Le istruzioni.

Gilda Venezia

Aperta la piattaforma di iscrizione per partecipare al il concorso ordinario per la scuola secondaria di I e II grado. Le istruzioni

Link a Istanze Online per presentare la domanda

Il bando

Domande dal 15 giugno al 31 luglio – come si presenta la domandasi paga una tassaInserire il voto di laurea, quanti punti in graduatoria [Guida con immagini]

Il decreto era già stato pubblicato in GU il  17 aprile

La presentazione della domanda

Il candidato deve presentare obbligatoriamente domanda online attraverso l’applicazione Piattaforma Concorsi e Procedure selettive.

A tale piattaforma si accede con le credenziali SPID o, in alternativa, con un’utenza valida per l’accesso all’area riservata del Ministero e abilitata a Istanze OnLine.

La domanda è disponibile per la compilazione sulla Piattaforma Concorsi e Procedure selettive, a partire dalle 09.00 del 15 giugno 2020, fino alle ore 23.59 del 31 luglio 2020.

Le istanze presentate con modalità diverse non sono prese in considerazione.

Ciascun candidato può concorrere in una sola regione, a eccezione della Valle d’Aosta e del Trentino Alto Adige, e per una sola classe di concorso, distintamente per la scuola secondaria di primo e di secondo grado, nonché per le distinte e relative procedure sul sostegno.

Il candidato che concorre per più procedure concorsuali presenta comunque un’unica istanza con l’indicazione delle procedure concorsuali alle quali intende partecipare.

La guida per la presentazione della domanda

Concorso a cattedra ordinario secondaria di I e II grado online

Posti

I posti sono stati aumentati a 33.000 con il Decreto Rilancio

il Ministero ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 9 giugno il Decreto del 3 giugno 2020 che modifica la tabella dei posti e le aggregazioni territoriali per lo svolgimento delle prove

Decreto Dipartimentale n.649 del 03 giugno 2020

Allegato 1 – Prospetto Ripartizione Posti ​​​​​​​

Non si può scegliere regione con 0 posti per la propria classe di concorso

N.B. Si sceglie la regione, la provincia sarà assegnata per il ruolo Leggi tutto

Aggregazioni regionali

Dove svolgerò le prove? Le aggregazioni

Allegato 2 – Prospetto Aggregazioni

Dove si svolgeranno le prove

Non è stato ancora deciso nulla in merito, ci sono novità nel Decreto rilancio

Cosa studiare?

Allegato A Programmi

Confluenze regionali

Dove svolgerò le prove? Bozza confluenze regionali

Requisiti

Posti comuni:

  • abilitazione specifica sulla classe di concorso oppure
  • laurea (magistrale o a ciclo unico, oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso) e 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche oppure
  • abilitazione per altra classe di concorso o per altro grado di istruzione, fermo restando il possesso del titolo di accesso alla classe di concorso ai sensi della normativa vigente

Per i posti di insegnante tecnico-pratico (ITP) il requisito richiesto sino al 2024/25 è:

il diploma di accesso alla classe della scuola secondaria superiore (tabella B del DPR 19/2016 modificato dal Decreto n. 259/2017). ITP partecipano con diploma ma devono superare preselettiva più quattro prove

Per i posti di sostegno:

Requisiti già indicati per i posti comuni oppure quelli per i posti di ITP più il titolo di specializzazione su sostegno. Leggi tutto

N.B. possono partecipare anche i docenti di ruolo. Requisiti di accesso completi
Video

N.B. Laurea triennale non è requisito di accesso

A quali classi di concorso posso partecipare

Il percorso per controllare se la laurea ha tutti i CFU o esami per accedere alla classe di concorso

per quante classi di concorso si può partecipare, requisiti laurea, preselettiva. Le FAQ

Si partecipa per una regione e max 4 procedure

Si può partecipare per una regione, per max quattro procedure. Consulenza

Corso di preparazione al concorso Secondaria di I e II grado

Le prove

Eventuale prova preselettiva: argomenti, durata, numero domande, chi supera la prova. Leggi tutto

Esercitatore prove preselettive

Per la procedura relativa ai posti comuni sono previste le seguenti prove:

due prove scritte;
una prova orale.
Per i posti di sostegno:

una prova scritta;
una prova orale
Posti comuni: prima prova scritta

La prima prova scritta ha l’obiettivo di valutare il grado di conoscenze e competenze del candidato sulle discipline afferenti alla classe di concorso.
Nel caso di classi di concorso riguardanti le lingue e culture straniere, la prova deve essere prodotta nella lingua prescelta.

La prova è superata dai candidati che conseguono il punteggio minimo di sette decimi o equivalente.

Il superamento della prova è condizione necessaria perché sia valutata la prova successiva.

Posti comuni: seconda prova scritta

La seconda prova scritta per i candidati a posti comuni ha l’obiettivo di valutare il grado delle conoscenze e competenze del candidato sulle discipline antropo-psico-pedagogiche e sulle metodologie e tecnologie didattiche.

La prova è superata dai candidati che conseguono il punteggio minimo di sette decimi o equivalente.

Il superamento della prova è condizione necessaria per accedere alla successiva prova orale.

Laureati in lingue: come si svolgono le prove

Posti sostegno:  prova scritta

La prova ha l’obiettivo di valutare il grado delle conoscenze e competenze del candidato sulla pedagogia speciale, sulla didattica per l’inclusione scolastica e sulle relative metodologie.

La  prova è superata dai candidati che conseguono il punteggio minimo di sette decimi o equivalente.

Il superamento della prova  è condizione necessaria per accedere alla prova orale.

Prova orale

La prova  consiste nella progettazione di una attività didattica, comprensiva dell’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche, con esempi di utilizzo pratico delle TIC.

La Commissione interloquisce con il candidato e accerta altresì la capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese al livello almeno B2.

La prova orale comprende anche quella pratica, ove gli insegnamenti lo richiedano.

La  prova è superata dai candidati che conseguono il punteggio minimo di sette decimi o equivalente 

Tutte le info sulle prove

24 CFU in discipline psicopedagogiche e metodologie didattiche

Tutto sull’acquisizione

Valutazione titoli

Tabella titoli ALLegato C

Criteri valutazione prove ALLEGATI B

Criteri orale posto comune

Criteri orale posto comune Lingua inglese

 Criteri orale posto sostegno

 Criteri prova pratica

Tabella di corrispondenza dei titoli di abilitazione ALLEGATO D Scarica

No abilitazioni a cascata. Leggi tutto

Assunzioni

Le assunzioni scatteranno dall’anno scolastico 2021/22.

N.B. Chi supera tutte le prove ma non rientra nel numero dei posti a bando avrà l’abilitazione per quella classe di concorso. Leggi tutto

.

.

.

.

.

.

Concorso ordinario secondaria, al via le domande su Istanze online ultima modifica: 2020-06-15T21:25:16+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl