Concorso scuola docenti, come si verrà assunti dopo averlo vinto? Contratti triennali e spetterà ai dirigenti nominare i docenti

Orizzonte_logo14

di Paolo Pizzo  Orizzonte Scuola,   30.12.2015.  

comma79

I vincitori del concorso per diventare docenti dovranno essere scelti dai dirigenti scolastici per avere gli incarichi delle scuole.

A determinare ciò il comma 79 della legge 107, detta “La Buona Scuola” che innesca il meccanismo della chiamata da parte dei dirigenti scolastici dei docenti.

I dirigenti effettueranno le loro proposte, in base ai PTOF (Piani Offerta Formativa Triennali) sia sui posti comuni  che di sostegno che saranno disponibili nella scuola. I dirigenti dovranno tenere conto “delle candidature presentate dai docenti medesimi e della precedenza nell’assegnazione della sede”

Sarà, quindi, il docente a perfezionare la domanda da parte del dirigente scolastico accettando o rifiutando.

Nel caso in cui il docente non venga chiamato dai dirigenti, saranno gli USR ad assegnare la cattedra d’ufficio. Non si hanno indicazioni circa i criteri per tali operazioni.

I contratti saranno triennali, rinnovabili tacitamente, a meno di un cambiamento nel PTOF o, ovviamente, una situazione si soprannumerarietà.

Tutto sul concorso a cattedra

Concorso scuola docenti, come si verrà assunti dopo averlo vinto? Contratti triennali e spetterà ai dirigenti nominare i docenti ultima modifica: 2015-12-31T05:09:31+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl