Concorso scuola infanzia e primaria, ammessi con riserva gli specializzandi Tfa sostegno 2019

di Fabrizio De Angelis,  La Tecnica della scuola, 5.12.2019

– Al prossimo concorso docenti infanzia e primaria, il cui bando potrebbe essere pubblicato entro la fine dell’anno, è prevista una platea di partecipanti maggiore del previsto.
Infatti, il testo del decreto scuola appena approvato alla Camera ha previsto una leggera modifica ai requisiti del concorso ordinario infanzia e primaria.

Concorso docenti infanzia e primaria, ci saranno gli specializzandi Tfa sostegno

Sul documento relativo al provvedimento degli emendamenti approvati, il decreto scuolariporta appunto, I co. 18-ter, “ulteriori disposizioni in materia di reclutamento di personale docente, concernenti, in particolare, ammissioni con riserva per posti di sostegno anche per i concorsi per la scuola dell’infanzia e la scuola primaria”.
Questo si riferisce al fatto di includere, chi ha già intrapreso il percorso di tfa sostegno di specializzazione nel 2019 e che lo ultimerà entro i febbraio 2020, al concorso docenti infanzia e primaria. 

I posti messi a bando saranno poco meno di 17 mila, nello specifico si tratta di 16.959 posti di personale docente della scuola dell’infanzia e primaria, di cui 10.624 per l’anno scolastico 2020/2021 e 6.335 per l’anno scolastico 2021/2022.

Il concorso, sarà bandito non in tutte le regioni, ma solo in alcune che indicherà l’amministrazione.

Concorso docenti infanzia e primaria: i requisiti per partecipare

Il decreto ministeriale specifica che saranno ammessi a partecipare al concorso scuola i candidati in possesso di uno dei seguenti titoli:

  1. titolo di abilitazione all’insegnamento conseguito presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente;
  2. diploma magistrale con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali, o analogo titolo di abilitazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente, conseguiti, comunque, entro l’anno scolastico 2001/2002.

Per quanto riguarda invece le procedure per i posti di sostegno su infanzia e primaria è richiesto inoltre il possesso dello specifico titolo di specializzazione sul sostegno conseguito ai sensi della normativa vigente o di analogo titolo di specializzazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente.

PREPARAZIONE CONCORSO ORDINARIO INFANZIA E PRIMARIA

Concorso infanzia e primaria 2019: gli ammessi con riserva

Saranno ammessi con riserva coloro che, avendo conseguito all’estero i titoli abbiano comunque presentato la relativa domanda di riconoscimento alla Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione, entro la data termine per la presentazione delle istanze per la partecipazione alla procedura concorsuale.

Concorso scuola 2019 infanzia e primaria: così si svolgeranno le prove

Il concorso si articola in una prova scritta, in una prova orale e nella successiva valutazione dei titoli.

Può essere previsto lo svolgimento di un test di preselezione, qualora a livello regionale e per ciascuna distinta procedura, il numero dei candidati sia superiore a quattro volte il numero dei posti messi a concorso.

IL DECRETO

TABELLA DEI TITOLI VALUTABILI

REQUISITI DEI COMPONENTI DELLE COMMISSIONI

FORMAZIONE DELLE COMMISSIONI

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Concorso scuola infanzia e primaria, ammessi con riserva gli specializzandi Tfa sostegno 2019 ultima modifica: 2019-12-06T04:40:02+01:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Concorsi, tre bandi entro febbraio con tanti posti al Nord

di Alessandro Giuliani,  La Tecnica della scuola, 29.1.2020 - L’impegno di Azzolina. Subito assunti dal riservato - Entro febbraio verranno…

1 ora fa

Le proposte contrattuali 2019-21 dei sindacati scuola

dal blog di Gianfranco Scialpi, 29.1.2020 - Le proposte contrattuali dei sindacati scuola risultano generiche, dimenticando in qualche caso  la…

12 ore fa

Cedolino NoiPA febbraio 2020: pagamento anticipato? Le date

di Claudia Scalia, Scuola in Forma, 28.1.2020 - Quando è previsto l'accredito dei cedolini degli stipendi NoiPA per il mese…

12 ore fa

In pensione con 41 anni di contributi, a qualsiasi età e senza tagli all’assegno: il diktat dei sindacati

di Alessandro Giuliani,  La Tecnica della scuola, 28.1.2020 - A freddo, dopo il primo di una serie di incontri al…

12 ore fa

Aggiornamento graduatorie istituto 2020, quanto vale il servizio nella scuola paritaria

di Fabrizio De Angelis,  La Tecnica della scuola, 28.1.2020 - Entro la primavera si attende il decreto in merito all’aggiornamento…

13 ore fa

Stipendi personale scuola: nel 2020 bonus di circa 450,00€ con il taglio del cuneo

di Antonio Cosenza, Money.it,  28.1.2020 - Taglio del cuneo fiscale: tra i dipendenti pubblici il personale scuola è tra quelli che…

13 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy