Concorso scuola, novità: c’è la data della prova. Domani in G.U.

di Teresa Maddonni, Money.it, 23.9.2020.

Concorso scuola, novità: c’è finalmente la data della prova che domani sarà in Gazzetta Ufficiale. Si parte con lo straordinario il 22 ottobre, ma durerà fino a novembre.

Gilda Venezia

Concorso scuola, novità: c’è la data della prova che si terrà a partire dal 22 ottobre e fino al mese di novembre.

Domani 29 settembre la data per la prova del concorso scuola straordinario, il calendario completo, dovrebbe apparire come anticipato nei giorni scorsi in Gazzetta Ufficiale.

Parliamo del concorso scuola straordinario per i precari dell’Istruzione che abbiano almeno tre annualità di servizio, una procedura semplificata per definire la quale l’iter è stato parecchio travagliato quando alla pubblicazione del bando è seguita la rettifica. A oggi le opposizioni lo contestano tanto che si è parlato di un rinvio della prova.

La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha sempre dichiarato che la data della prova del concorso straordinario sarebbe stata fissata nel mese ottobre e infatti così sarà e si partirà il 22. Dovrebbero tenersi successivamente, anche i due concorsi ordinari per primaria e infanzia e per la scuola secondaria di primo e secondo grado.

Concorso scuola: si parte il 22 ottobre

Il concorso scuola si terrà dal 22 ottobre e il calendario della prova verrà pubblicato con buona probabilità martedì 29 settembre in Gazzetta Ufficiale. I posti per la selezione straordinaria che partirà in data 22 ottobre 2020, lo ricordiamo, sono 32mila e le assunzioni dei docenti dovrebbero partire dal 1° settembre 2021, ma con decorrenza giuridica dal 1° settembre 2020, retroattiva quindi.

Abbiamo detto prova, ma in realtà, essendo state oltre 64mila le domande presentate per partecipare alla procedura straordinaria del concorso scuola, questo si terrà in più giorni considerando anche l’emergenza Covid come le prime notizie cariche di novità sembrano confermare.

La procedura straordinaria di selezione dovrebbe protrarsi fino a metà novembre dal momento che devono essere rispettate le misure anticontagio. In ogni caso le indicazioni più dettagliate arriveranno nelle prossime ore con un’informativa dei sindacati.

Come si legge nel bando del concorso scuola straordinario, poi in parte rettificato, l’avviso relativo al calendario delle prove scritte è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4ª Serie speciale “Concorsi ed esami”.

Della pubblicazione dell’avviso viene data comunicazione sul sito internet del Miur e sui siti degli Uffici Scolastici Regionali (USR).

L’elenco delle sedi d’esame, con la loro esatta ubicazione, con l’indicazione della destinazione dei candidati, viene comunicato dagli USR responsabili della procedura almeno 15 giorni prima della data di svolgimento delle prove tramite avviso pubblicato nei rispettivi Albi e siti internet. L’avviso ha valore di notifica.

I candidati al concorso scuola straordinario infatti che non ricevono comunicazione di esclusione dalla procedura sono tenuti a presentarsi per sostenere la prova scritta secondo le indicazioni contenute nell’avviso stesso portando con loro un documento di riconoscimento in corso di validità, il codice fiscale e della ricevuta di versamento del contributo per la partecipazione.

Protocollo di sicurezza

Per il concorso scuola sarà messo a punto un protocollo di sicurezza perché le prove possano svolgersi da ottobre a novembre nel rispetto delle norme anti Covid.

I candidati dovranno sicuramente portare la mascherina e con buona probabilità anche un’autocertificazione attestante lo stato di salute come accaduto per esempio con il test di Medicina 2020.

Le prime informazioni in merito parlano di distanziamento tra le postazioni informatiche e misurazione della temperatura con i termoscanner. Chi ha una temperatura superiore a 37,5 o comunque una patologia respiratoria in atto non potrà sostenere la prova.

Sempre nel bando del concorso scuola si legge che la mancata presentazione nel giorno, luogo e ora stabiliti, anche se dovuta a caso fortuito o a causa di forza maggiore, comporta l’esclusione dalla procedura.

Come per il test di Medicina per il quale non è stata trovata una data suppletiva, anche per il concorso scuola qualora una persona risultasse positiva al Covid o comunque in quarantena la stessa perderebbe l’occasione di partecipare alla prova. Il COVID-19 potrebbe rientrare tra le suddette cause di forza maggiore.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

 

Concorso scuola, novità: c’è la data della prova. Domani in G.U. ultima modifica: 2020-09-28T17:12:26+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl