Concorso straordinario: come sarà la prova scritta selettiva? Le nostre FAQ

di Libero Tassella, La Tecnica della scuola, 7.2.2020

– La bozza del bando del concorso straordinario resa nota in questi giorni fornisce già qualche indicazione su come si svolgerà la prova scritta. Eccovi le nostre FAQ

Che tipo di quesiti saranno proposti?

Quesiti a risposta chiusa.

I candidati conosceranno prima la batteria dei test?

No, non trattandosi di una prova preselettiva ma di una prova scritta selettiva , i candidati non potranno conoscere in precedenza la batteria di test, si correrebbe il rischio di ridurre la prova scritta a un vuoto esercizio mnemonico.
Su questo c’è il dissenso di tutti i sindacati.

Quanti saranno complessivamente i quesiti?

Ottanta in tutto per le classi di concorso curriculari, così articolati: 45 per le competenze curriculari relative alla classe di concorso, 30 per le competenze didattico metodologice e 5 per la lingua inglese (lettura e comprensione).

Qual é il tempo massimo per rispondere agli 80 quesiti?

80 minuti. In pratica si tratta di 1 minuto a quesito.
I sindacati vorrebbero tempi più distesi

Esiste un punteggio minimo per superare la prova?

La prova si supera con 56/80 pari a 7/10

Quanti punti saranno assegnati ai titoli?

Un punteggio massimo di 20 punti.

In che modo si risulterà vincitori?

Per aver assegnata una sede di titolarità bisogna classificarsi nei primi 24.000, gli altri saranno ammessi alla procedura abilitante, nella misura in cui siano in servizio con una supplenza annuale.

.

.

.

.

.

..

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

 

Concorso straordinario: come sarà la prova scritta selettiva? Le nostre FAQ ultima modifica: 2020-02-08T04:28:29+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl