Concorso straordinario, come si formano le graduatorie?

Gilda Venezia

In base a cosa si formano le graduatorie del concorso straordinario? Intervenuto nel corso della diretta della Tecnica risponde live dal titolo “Concorso straordinario, ci siamo. Cosa studiare per la prova unica?” l’avvocato Dino Caudullo, esperto di diritto scolastico, ha fatto chiarezza sulla questione graduatorie:

“Le graduatorie verranno a formarsi sulla base dell’esito del colloquio che costituisce sostanzialmente la parte centrale di questa procedura che si caratterizza per un colloquio riguardante l’ambito disciplinare in cui è ricompresa la classe di concorso per cui si partecipa e per il colloquio verrà assegnato un punteggio al quale poi verrà aggiunta la valutazione dei titoli secondo la tabella di valutazione titoli allegata al bando”.

“Quindi qui abbiamo una base complessiva di 150 punti che verrà formata sulla scorta del voto assegnato al colloquio e a cui andrà aggiunta la parte relativa alla valutazione dei titoli quindi la graduatoria avrà valenza per la regione in cui si partecipa (si potrà partecipare per una sola regione) e quindi sulla base del punteggio conseguito della collocazione in graduatoria, se si raggiungerà una posizione tale da poter rientrare nel numero dei posti vincitori si otterrà il diritto all’avvio della procedura finalizzata dall’immissione in ruolo. In caso contrario si resterà semplicemente in graduatoria in modo tale da usufruire di eventuali scorrimenti ma questo inserimento come idoneo in graduatoria non darà titolo al conseguimento dell’abilitazione finale”.

RIVEDI LA DIRETTA

.

.
.
.
.
.
.
.
.
Concorso straordinario, come si formano le graduatorie? ultima modifica: 2022-06-15T05:39:49+02:00 da
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl