Concorso straordinario: come si svolgerà la prova scritta

Gilda Venezia

dalla Gilda degli Insegnanti della Provincia di Venezia, 9.10.2020.

Indicazioni per la prova scritta del concorso straordinario.

Gilda Venezia

Modalità

La prova scritta si effettua con l’ausilio di procedure informatizzate e avviene, per le stesse di classi di concorso, in contemporanea sull’intero territorio nazionale anche su più turni nello stesso giorno.

Il comitato di vigilanza è presieduto dal Dirigente scolastico o da un suo rappresentate designato ad hoc, mentre il responsabile tecnico d’aula viene individuato dall’USR.

Le operazioni di riconoscimento dei candidati iniziano alle ore 8 per il turno mattutino (che si svolgerà dalle ore 9:00 alle ore 11:30) e alle ore 13:30 per quello pomeridiano (dalle ore 14:30 alle ore 17:00)

Attrezzature aule

La dotazione di ogni aula deve comprendere:

  1. Un numero sufficiente di buste oscurate
  2. Una chiavetta usb per ogni aula e per ogni singola procedura concorsuale da conservare agli atti della commissione
  3. Una scatola da utilizzare come urna per la scelta casuale del codice identificativo di ogni candidato
  4. Almeno 3 buste bianche oscurate formato a4 e un congruo numero di fogli bianchi ad uso esclusivo della commissione
  5. Almeno 3 buste bianche oscurate formato a3
  6. Strumento per la misurazione della temperatura corporea

Dovranno inoltre essere garantite tutte le idonee misure di distanziamento.

Dotazioni individuali

L’uso della mascherina chirurgica è obbligatorio così come l’igienizzazione delle mani utilizzando gli appositi distributori di gel presenti all’ingresso.

Ogni candidato dovrà avere con sé un documento di identità e un’autodichiarazione relativa all’assenza di sintomi o contatti covid.

Pena esclusione, i candidati dovranno consegnare alla commissione di vigilanza ogni strumento idoneo alla conservazione/trasmissione di dati (cellulari, tablet, notebook…)

Oltre ai candidati regolarmente iscritti alla prova, potranno partecipare con riserva anche coloro muniti di ordinanze o decreti cautelari loro favorevoli

Il candidato dovrà inoltre avere con sé copia dell’avvenuto versamento dei diritti di segreteria

In mancanza della ricevuta di versamento o di vizi di forma (mancata causale, versamento parziale…), sarà possibile regolarizzare la propria posizione nei giorni immediatamente successivi alla prova

Le prove

I contenuti delle prove si riferiscono ai programmi presenti nell’allegato C al bando di concorso.

La prova dura 150 minuti durante i quali i candidati dovranno rispondere a 5 quesiti disciplinari + 1 sulle capacità di comprensione di lingua inglese

Gli elenchi delle scuole e delle aule presso le quali i candidati dovranno svolgere la prova sono pubblicati almeno 15 giorni prima della prova stessa.

Nel caso di un esiguo numero di posti conferibili ad una sola regione, e’possibile l’aggregazione territoriale delle procedure.

La prova scritta, da superare con il punteggio minimo di 56/80, sarà distinta per classe di concorso e tipologia di posto.

La durata della prova è pari a 150 minuti, fermi restando gli eventuali tempi aggiuntivi di cui all’art. 20 della legge 5 febbraio 1992, n. 104.

Prova scritta posti comuni

La prova scritta per i posti comuni, e’ finalizzata alla valutazione delle conoscenze e delle competenze disciplinari e didattico-metodologiche, nonché della capacità’ di comprensione del testo in lingua inglese ed e’ articolata come segue:

a. cinque quesiti a risposta aperta, volti all’accertamento delle conoscenze e competenze disciplinari e didattico-metodologiche in relazione alle discipline oggetto di insegnamento;

b. un quesito, composto da un testo in lingua inglese seguito da cinque domande di comprensione a risposta aperta volte a verificare la capacita’ di comprensione del testo al livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue.

Prova scritta posti di sostegno

La prova scritta per i posti di sostegno e’ finalizzata all’accertamento delle metodologie didattiche da applicare alle diverse tipologie di disabilita’, nonche’ finalizzata a valutare le conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilita’, oltre che la capacita’ di comprensione del testo in lingua inglese ed e’ articolata come segue:

a. cinque quesiti a risposta aperta, volti all’accertamento delle metodologie didattiche da applicare alle diverse tipologie di disabilita’, nonche’ finalizzata a valutare le conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilita’;

b. un quesito, composto da un testo in lingua inglese seguito da cinque domande di comprensione a risposta aperta volte a verificare la capacita’ di comprensione del testo al livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue.

Le procedure

Preliminarmente allo svolgimento della prova sono previsti i seguenti passaggi procedurali:

  1. Ogni candidato dovrà estrarre da un’urna contenente un numero triplo di codici rispetto al numero di postazioni, il proprio codice anonimo al fine di escludere qualsiasi collegamento riconoscibile tra il candidato e l’elaborato da parte della commissione di valutazione. L’associazione tra il codice e il candidato sara’ custodita in una busta oscurata che verra’ aperta solo al termine della correzione di tutti gli elaborati
  2. Dopo il riconoscimento, viene chiesto al candidato di firmare un modulo anagrafico che gli viene consegnato insieme ad una busta oscurata nella quale andranno inseriti i due moduli (codice e anagrafico) ricevuti.
  3. La busta non va ancora sigillata
  4. I candidati vengono fatti accedere uno alla volta presso le postazioni ad essi assegnate.
  5. Una volta che tutti i candidati sono al proprio posto, il comitato di vigilanza comunica la parola chiave di inizio/sblocco della prova
  6. Al termine della prova, ogni candidato deve attendere al proprio posto che il referente d’aula provveda ad effettuare lo operazioni conclusive della prova
  7. Alla presenza del responsabile tecnico, ogni candidato dovrà inserire nell’ apposito form, presentato dall’applicazione, il codice anonimo ricevuto prima dell’inizio della prova e firmare il modulo cartaceo del codice attestante la conferma del corretto inserimento
  8. Il candidato ripone all’interno della busta consegnata all’inizio della registrazione, il modulo cartaceo del codice anonimo e il modulo anagrafico
  9. La busta sigillata viene consegnata alla commissione
  10. Al termine di ogni prova, dovrà essere redatto apposito verbale che dovrà evidenziare tutte le fasi essenziali della prova.

.

.

.

.

.

.

Concorso straordinario: come si svolgerà la prova scritta ultima modifica: 2020-10-09T07:27:01+02:00 da Gilda Venezia

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl