Condannato il Miur: prof insultò l’alunno

Tecnica_logo15B

Pasquale Almirante,  La Tecnica della scuola  11.1.2017

– Tre anni fa, al liceo Scientifico Cannizzaro di Palermo, la prof  insultò un alunno davanti ai compagni: «sei uno stronzo, sei un cretino, ti senti un c… e mezzo, sei un rompic… non sei adatto a questa società» e i genitori ne chiesero la condanna che ora è stata confermata, ma ai danni del ministero dell’Istruzione che deve risarcire il ragazzo e i familiari per danni morali e patrimoniali.

L’alunno, all’epoca 14 anni, scrive Il Corriere della Sera, si era avvicinato alla cattedra per chiedere all’insegnate chiarimenti sul voto ricevuto in un compito, tornando al suo posto inciampò sullo zaino di un compagno. Fu a quel punto che la docente rivolse nei confronti del ragazzo le frasi ingiuriose. E i genitori immediatamente inviarono due esposti all’istituto e all’Ufficio scolastico regionale.

Acquisita la relazione degli ispettori ministeriali i genitori fecero causa al ministero.

Che alla fine dell’iter giudiziario è stato condannato a pagare 5 mila euro, per metà al minore e per l’altra metà in favore dei genitori, come danno morale. Dovrà anche risarcire 1.806 euro ai genitori come corrispettivo della retta che pagarono per l’iscrizione del figlio in un liceo privato. In seguito all’episodio, infatti, il ragazzo fu costretto a cambiare istituto in pieno anno scolastico

Il ministero non ha fatto ricorso alla sentenza emessa dal giudice.

.

Condannato il Miur: prof insultò l’alunno ultima modifica: 2017-01-12T04:59:26+01:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl