Consiglio di classe, il Segretario è scelto dal Dirigente scolastico

di Lucio Ficara,  La Tecnica della scuola, 5.9.2019

– Una docente ci chiede se è legittimo ricevere l’incarico, per l’intero anno scolastico, di Segretario verbalizzante di un Consiglio di classe. Nella scuola di questa docente le nomine di Segretario verbalizzante sono fatte dal Dirigente scolastico per l’intero anno scolastico, subito dopo l’assegnazione dei docenti alle classi e insieme alla proposta di incarico di Coordinatore di classe.

Normativa su nomina Segretario Consiglio di classe

Il segretario verbalizzante del Consiglio di classe, a differenza del Coordinatore di classe, è una figura legislativamente prevista dal d.lgs. 297/94 all’art.5, comma 5 del Testo Unico della scuola.

Nella suddetta norma è sottolineato che “le funzioni di segretario del consiglio sono attribuite dal direttore didattico o dal preside a uno dei docenti membro del consiglio stesso”. In buona sostanza è il Dirigente scolastico che attribuisce la funzione di Segretario verbalizzante del Consiglio di classe ad un docente facente parte del medesimo Consiglio.

Il Ds può scegliere, già prima dell’inizio delle lezioni, di individuare un Segretario verbalizzante del Consiglio di classe che ricopra questa funzione per l’intero anno scolastico e può anche individuare un secondo docente che svolga tale funzione in assenza del Segretario.

Il Ds può attribuire la funzione di Segretario di volta in volta, attuando il meccanismo della rotazione, in occasione delle singole riunioni ordinarie o di carattere straordinario.

La funzione di segretario verbalizzante è obbligatoria perché l’espletamento della verbalizzazione ad ogni seduta di Consiglio di classe è un atto necessario, il docente individuato dal Ds per svolgere tale funzione non può astenersi dallo svolgere il compito a lui affidato, a meno di oggettivi impedimenti.

La funzione di Segretario verbalizzante, essendo figura obbligatoria e legislativamente  definita, non sempre viene retribuita con la contrattazione di Istituto.

Coordinatore e Presidente del Consiglio di classe

Il consiglio di classe è presieduto, di norma, dal dirigente scolastico. In sua assenza il ruolo di presidente va ad un docente che ne fa parte, delegato dal Dirigente scolastico. Il docente che lo presiede, in assenza del dirigente, non può essere lo stesso docente indicato come segretario verbalizzante. Il verbale, infatti, per essere valido deve essere firmato da entrambi. Di solito, in assenza del Dirigente, la funzione di Presidente è affidata al Coordinatore di classe.

Il coordinatore di classe, invece, non ha compiti di carattere ordinamentale e legislativo. Il coordinatore del Consiglio di classe è una figura molto utile e i suoi compiti di coordinamento sono decisi dal Collegio nel Ptof, per cui il Coordinatore ha compiti diversi da scuola a scuola proprio perché non previsti dall’ordinamento e, pertanto, si riconducono allo specifico dell’Istituto in cui svolgere tale funzione.  La figura di Coordinatore è una delega che il Dirigente scolastico fa, per ogni classe, ad un docente facente parte del Consiglio e che sia diversa dalla figura del Segretario verbalizzante. Il pagamento del ruolo del Coordinatore che svolge funzioni di coordinamento didattico e organizzativo è deciso in sede di contrattazione di Istituto. Il ruolo di Coordinatore di classe non è obbligatorio e può essere rifiutato dal docente che non lo vuole svolgere.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Consiglio di classe, il Segretario è scelto dal Dirigente scolastico ultima modifica: 2019-09-06T05:04:20+02:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Responsabilità penale attenuata per le minacce al preside che nega l’assistenza all’alunno disabile

di Andrea Alberto Moramarco, Il Sole 24 Ore, 6.12.2019 - Corte di Cassazione. Sentenza n. 49133/2019. La condizione di stress derivante dalle…

2 ore fa

Sciopero. È possibile applicare nella scuola l’art. 40 della Costituzione?

Astolfo sulla luna, 5.12.2019 - Sarà utile rammentare in premessa che la norma citata è composta di un’unica breve frase:…

3 ore fa

Concorso scuola: obbligatoria la formazione sul coding

di Reginaldo Palermo,  La Tecnica della scuola, 5.12.2019 - VIDEO - - Per partecipare ai prossimi concorsi a cattedre, i…

4 ore fa

Decreto scuola, ecco il testo approdato in Senato

di Andrea Carlino,  La Tecnica della scuola, 5.12.2019 - Dalla maxi sanatoria per i precari storici della scuola al “bonus…

4 ore fa

Concorso scuola infanzia e primaria, ammessi con riserva gli specializzandi Tfa sostegno 2019

di Fabrizio De Angelis,  La Tecnica della scuola, 5.12.2019 - Al prossimo concorso docenti infanzia e primaria, il cui bando…

4 ore fa

Mobilità 2020/2021, ecco i titoli culturali e il loro punteggio

di Lucio Ficara,  La Tecnica della scuola, 5.12.2019 - Ancora il MIUR non ha convocato i sindacati per parlare della…

4 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy