Contratto insegnanti: appena 50 € di aumento medio

dalla Gilda degli insegnanti della Provincia di Venezia, 1.1.2021.

I fondi stanziati per il rinnovo del contratto della scuola dalla legge di bilancio del 2019

sono meno di quanto promesso (come sempre).

Per il rinnovo del contratto dei dipendenti pubblici del triennio 2019-2021, l’articolo 1, comma 436, della legge 30 dicembre 2018, n. 145, ha stanziato i seguenti importi:

  • 100 milionidieuroperl’anno2019;
  • 750 milioni di euro per l’anno 2020;
  • 375 milioni di euro annui a decorrere dal 2021.

Per il rinnovo del contratto, l’articolo 1, comma 959, della legge 30 dicembre 2020, n. 178 (la legge di bilancio di quest’anno) ha disposto, a partire dal 2021, un incremento di 400 milioni di euro dei fondi già stanziati.

Gli aumenti medi: € 50 netti

Considerato che i dipendenti pubblici sono 3.180.000, gli aumenti medi dovrebbero essere pari a 1.187 euro annui «lordo stato» e per ottenere il «lordo dipendente» bisogna sottrarre il 29,88% per i contributi previdenziali a carico dello Stato.

Per arrivare al netto in busta paga, invece, bisogna sottrarre ai 1.187 euro un ulteriore 11,15% (che è la quota di contributi a carico del dipendente) che per le maestre e i maestri, a causa della trattenuta Enam, ammontano all’11.95%, calcolato sui 1.187 euro lordo stato.

Dopo essere arrivati alla somma al netto dei contributi previdenziali, bisogna applicare l’aliquota Irpef, che si aggira intorno al 30% (27% Irpef stato + 2% addizionale regionale + 0.8% addizionale comunale).

Il netto, dunque, ammonta a meno di 50 euro medi a testa.

L’effetto forbice tra comparti

La Scuola è caratterizzata dall’avere le retribuzioni più basse all’interno della Pubblica amministrazione.

A parità di qualifica i dipendenti degli altri comparti guadagnano mediamente 200-300 euro in più, per cui il meccanismo degli aumenti «a percentuale» aumenta l’effetto forbice tra comparti ad ogni rinnovo contrattuale.

La proposta della Gilda è sempre stata quella di prevedere uno stanziamento ad hoc, per colmare il gap retributivo, in modo tale da avere stipendi uguali a parità di qualifica.

.

.

.

.

.

.

.

.

 

Contratto insegnanti: appena 50 € di aumento medio ultima modifica: 2021-01-01T21:29:22+01:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Leave a Comment
Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Si può accettare una supplenza anche se si è in quarantena, si è positivi al covid o semplicemente in malattia?

di Guido Ferrari, InfoDocenti.it, 7.3.2021. In questi giorni spesso si verifica che il docente convocato per una…

1 ora fa

Scuola in presenza per i figli dei “lavoratori indispensabili”? Interviene Bianchi

OggiScuola, 7.3.2021. A far luce ci ha pensato una nota dell'Ufficio scolastico regionale per la…

2 ore fa

“Mio figlio non sa scrivere? Userà il telefono”

di Riccardo Prando, il Sussidiario, 7.3.2021. Per il secondo anno consecutivo l’esame finale, quello di…

3 ore fa

Perplessità per la nota che consente la presenza di figli di chi svolge lavori essenziali

Tuttoscuola,  6.3.2021. Il Dpcm 2 marzo 2021 ha emanato “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica…

4 ore fa

Scuole chiuse: mio figlio dove lo lascio?

di Francesca Barbieri e Serena Uccello, Il Sole 24 Ore, 6.3.2021. Ecco chi può fare lezione in…

4 ore fa

Alunni disabili e figli di key workers: in presenza anche in arancione scuro

di Sabina Pignataro, Vita, 4.3.2021. Il Ministero ha emanato oggi una nota per specificare che anche…

5 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy