Coronavirus: vaccinazioni a scuola, ecco i test che potrebbero dare l’ok

sole-scuola_logo14

Il Sole 24 Ore, 2.5.2021.

Per la somministrazione nelle scuole bisognerà però arrivare prima al vaccino per bambini e adolescenti. Sono due, entrambe in dirittura d’arrivo, le sperimentazioni dei vaccini anti Covid in corso.

Gilda Venezia

«Fare la vaccinazioni nelle scuole ai ragazzi? Ci stiamo pensando, come si faceva una volta negli anni ’70». Così il commissario per l’Emergenza, Francesco Figliuolo, a margine della sua visita all’università di Porta di Roma. «Il prossimo step sarà sulle classi produttive, i vaccini arriveranno e maggio sarà un mese di transizione. Dopo pensiamo all’estate», ha aggiunto il Commissario straordinario per l’emergenza Covid.

Bianchi: «Dopo insegnanti e personale dosi ai ragazzi»

Anche il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi è sulla stessa lunghezza d’onda. «Innanzitutto bisogna completare la vaccinazione degli insegnanti, siamo arrivati al 70%, dopodiché arriveremo a vaccinare anche i più piccoli. La vaccinazione nelle scuole è una strada da percorrere, ma completiamo la vaccinazione degli insegnanti e di tutto il personale, poi affrontiamo il problema anche dei ragazzi più grandi e progressivamente di tutti quelli che hanno meno di 16 anni» ha detto il ministro a Sky tg24.

Il vaccino per bambini e adolescenti

Per la somministrazione nelle scuole, bisognerà però arrivare prima al vaccino per bambini e adolescenti. Sono due, entrambe in dirittura d’arrivo, le sperimentazioni dei vaccini anti Covid in corso nei bambini e negli adolescenti. Alcuni risultati preliminari stanno arrivando e ci sono i presupposti per ipotizzare che «la loro autorizzazione da parte delle attività regolatorie possa arrivare in tempo per la riapertura delle scuole», ha detto l’immunologo Sergio Abrignani, dell’Università Statale di Milano e membro del Comitato Tecnico Scientifico.

Moderna

Tutti e due i vaccini che si stanno sperimentando in bambini e adolescenti si basano sulla tecnica dell’Rna messaggero e a condurre gli studi sono le aziende Moderna e Pfizer/BioNTech. La prima sperimentazione in fase 2/3, condotta da Moderna, è iniziata negli Stati Uniti nel dicembre 2020 su 3.000 ragazzi fra 12 e 17 anni e la stessa azienda ha appena avviato un secondo studio, chiamato KidCove, anche questo in fase 2/3 su 6.750 bambini da sei mesi a 11 anni.

Pfizer

Negli Stati Uniti e in Germania è giunta alla fase 3 la sperimentazione condotta dalla Pfizer/BioNTech su 2.260 ragazzi di età compresa fra 12 e 15 anni. Alla luce dei risultati positivi ottenuti, l’azienda si sta preparando a presentare la richiesta di autorizzazione alle autorità regolatorie di Stati Uniti (Fda) ed Europa (Ema) e prevede che il suo vaccino possa essere disponibile già in giugno. Un’altra sperimentazione, di fase 1/2/3 è in corso sui bambini a 6 mesi a 11 anni.

Gli over 65

La campagna vaccinale in Italia avanza, supera il mezzo milione di dosi al giorno, procede bene anche nel weekend del 1 maggio e punta a completare, in tempi rapidi, la fascia degli over 65: «Quando avremo fatto loro, potremo aprire in maniera multipla e parallela a tutte le classi di età», dice il commissario all’emergenza Francesco Paolo Figliuolo. Entro fine maggio si potrebbero quindi fare le vaccinazioni a tutte le classi di età sotto i 65 anni, ovvero la campagna di massa e quella nelle aziende.

Le dosi Pfizer in arrivo

Tra il 5 e il 7 maggio arriveranno in Italia oltre 2 milioni e 100 mila dosi di Pfizer, che si andranno ad aggiungere alle quasi 3 milioni di dosi già consegnate e la cui distribuzione alle Regioni partirà nelle prossime ore. Nel mese di maggio è in programma l’arrivo di 15-17 milioni di dosi e a giugno se ne attendono 30 milioni.L’indicazione data alle Regioni è di utilizzare sempre almeno il 90% delle fiale, lasciando una riserva dell’8-10% per i richiami. Il resto va somministrato, il più velocemente possibile, perché il virus continua a correre, spinto dalle varianti, e l’uscita dall’incubo epidemia sarà davvero a portata di mano solo con l’immunità di gregge.

.

.

.

.

.

.

 

Coronavirus: vaccinazioni a scuola, ecco i test che potrebbero dare l’ok ultima modifica: 2021-05-03T04:35:41+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl