Categorie: Stampa

Coronavirus, tappati in casa fino a dopo Pasqua

di Alessandro Giuliani, La Tecnica della scuola, 30.3.2020

– E la scuola ultima attività a riaprire: il diktat del virologo –

Per vincere il Coronavirus non bisogna affrettare “la riapertura delle attività”, ma “tenere duro ancora per due settimane, e poi agire in modo mirato e con gradualità”, riuscendo a proteggere “anziani e fragili e ritardando l’ingresso a scuola dei piccoli, che possono essere veicolo del virus. Terrei ancora chiusi bar, locali e discoteche”: sono le raccomandazioni del virologo milanese Fabrizio Pregliasco, per il quel quale, dunque, la riapertura delle scuole va spostata più avanti possibile nel tempo. Quindi, rimane valida l’indicazione della Tecnica della Scuola di escludere con ogni probabilità un ritorno precedente al 5 maggio, ma anche la possibilità che gli ultimi a tornare sui banchi potrebbero essere gli alunni più piccoli, frequentanti la scuola dell’infanzia e primaria.

Pregliasco: l’osservato speciale è il Centro-Sud

Fabrizio Pregliasco, a colloquio con Adnkronos Salute, ha aggiunto che in questo momento “l’osservato speciale è il Centro-Sud, dopo i viaggi di centinaia di persone partite nelle scorse settimane dalla Lombardia. Ma per il momento sembra tenere”.

Il virologo ha ribadito che “è davvero importante non abbassare la guardia”.

Non bisogna fidarsi, dunque, degli ultimi dati diffusi dalla Protezione Civile, emessi il 30 marzo: quelli giunti nelle ultime ventiquattr’ore “sono buoni, anche se nel fine settimana è stato eseguito un numero molto inferiore di tamponi rispetto ai giorni precedenti”.

C’è cauto ottimismo

Secondo Pregliasco, pertanto, il motivo per cui resta alto “il numero di decessi” è dovuto principalmente al fatto che “ha bisogno di più tempo per modificarsi”.

Ne deriva, di conseguenza, che “il messaggio è dunque di un cauto ottimismo, ma le misure devono restare stringenti fino a dopo Pasqua“, ha concluso l’esperto di virus.

 

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

 

Coronavirus, tappati in casa fino a dopo Pasqua ultima modifica: 2020-03-31T06:44:48+02:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Leave a Comment
Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Azzolina: a scuola si tornerà con gradualità ma non di domenica

di Alessandro Giuliani,  La Tecnica della scuola, 29.11.2020. Stiamo decidendo come fare. Dopo le polemiche del…

38 minuti fa

La ministra Azzolina? Facendo un excursus dell’ultimo ventennio non ha fatto così male

di Pasquale Almirante,  La Tecnica della scuola, 29.11.2020. Mentre da tempo le opposizioni ne chiedono le…

50 minuti fa

Valutazione nella primaria: i voti spariscono del tutto, sia nelle pagelle, sia nella pratica didattica

di Reginaldo Palermo,  La Tecnica della scuola, 29.11.2020. La notizia della imminente pubblicazione della ordinanza ministeriale…

1 ora fa

Prove scritte concorso straordinario: perché non si possono ricalendarizzare anche quelle per il TFA sostegno?

di Rocco Mannetta, Scuola in Forma, 29.11.2020. Si sta procedendo a fare un nuovo calendario…

8 ore fa

Scuola, la mappa dei rientri regione per regione

di Alex Corlazzoli, Il Fatto Quotidiano,  29.11.2020. L’incognita del ritorno in presenza dopo Natale. Nonostante le…

8 ore fa

Lavoratori fragili, come fare per essere riconosciuti tali?

di Guido Ferrari, InfoDocenti.it, 29.11.2020. Vengono cosiderati “Lavoratori Fragili” coloro che sono maggiormente esposti a rischio contagio,…

18 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy