Categorie: InsegnantiSicurezza

Covid, con la riapertura delle scuole si rischia un’ondata incontenibile: lo studio

di Martino Grassi, Money.it, 8.1.2021.

La riapertura delle scuole potrebbe comportare un incremento dei contagi e una nuova ondata incontenibile secondo uno studio condotto dalla Fondazione Bruno Kessler, Istituto Superiore di Sanità e INAIL.

La riapertura delle scuole e la riattivazione dei contatti sociali potrebbe causare una nuova ondata di contagiincontenibile. È quanto emerso da uno studio condotto dai ricercatori della Fondazione Bruno Kessler, Istituto Superiore di Sanità e INAIL, pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Science of the United States (PNAS), basato sull’analisi delle informazioni ottenute durante la prima ondata della pandemia.

Riapertura scuole: rischio ondata incontenibile

Con l’imminente riapertura delle scuole voluta dal governo, si rischia di provocare una nuova ondata di contagi che rischia di sfuggire al controllo e in linea di massima un allentamento delle restrizioni potrebbe portare ad un nuovo picco di contagi e di ricoveri che potrebbero mettere sotto forte tensione le terapie intensive e tutto il sistema sanitario.

I ricercatori tuttavia hanno precisato che dallo studio non è possibile “distinguere tra infezione trasmessa all’interno degli edifici scolastici e infezione trasmessa durante le attività peri-scolastiche (es. trasporti, possibili assembramenti fuori degli edifici scolastici, attività extra-scolastiche)”.

In ogni caso, riattivare questa tipologia di contatti sociali e le scuole di ogni ordine e grado, seppure in modo ridotto, “come avvenuto in tarda estate, può risultare in un’onda epidemica non contenibile senza severe misure restrittive.

L’unica eccezione riguarda le scuole fino alle medie, a destare maggiori preoccupazioni infatti sono le scuole superiori, dal momento che la sola riapertura delle scuole dagli asili fino alle medie “potrebbe avere un impatto limitato sulla trasmissibilità di Sars-Cov-2 a causa della minor suscettibilitàall’infezione dei bambini e ragazzi fino a circa 14 anni di età.

L’importanza dell’indice Rt per la riapertura delle scuole

Dallo studio è emerso anche un ruolo fondamentale dell’indice Rt “per permettere margine di azione dopo il rilascio delle restrizioni” è necessario infatti necessario che si minore di 1, mentre “la bassa incidenza è necessaria per mantenere il livello dei casi, e quindi di ospedalizzazioni e decessi, approssimativamente costante dopo che Rt ritorna a valori vicini a 1 a seguito delle riaperture”. Stefano Merler, ricercatore della Fondazione Bruno Kessler ha infatti spiegato che:

“L’incidenza deve essere sufficientemente bassa da poter essere gestita dai sistemi di prevenzione con l’isolamento dei casi e la quarantena dei contatti. Basandosi sul periodo in cui i servizi di prevenzione hanno cominciato ad andare in sofferenza a causa dell’aumento di incidenza di casi durante la seconda onda, questa incidenza dovrebbe essere inferiore a circa 50 casi settimanali ogni 100.000 abitanti”.

.LO STUDIO COMPLETO

.

.

.

.

.

.

.

 

Covid, con la riapertura delle scuole si rischia un’ondata incontenibile: lo studio ultima modifica: 2021-01-09T05:02:59+01:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Leave a Comment
Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Coprifuoco e scuola, l’ira delle Regioni. Fedriga: «Grave cambiare in Cdm accordi già presi»

di Carlotta De Leo, Il Corriere della sera, 22.4.2021. Il presidente del Friuli Venezia Giulia convoca una…

24 minuti fa

Docente lavora anche per attività private, giudice lo condanna per danno erariale

Orizzonte Scuola, 22.4.2021. Per svolgere incarichi a favore di privati quando si esercita l’attività presso…

2 ore fa

Il ministero dell’istruzione nel pallone

dalla Gilda degli insegnanti di Venezia, 22.4.2021. Draghi e Bianchi si sono arresi dopo l'intervento delle…

7 ore fa

Nuovo decreto Covid, le novità

di Alessandro Giuliani,  La Tecnica della scuola, 22.4.2021. Arrivano certificazioni verdi, novità su vaccinazioni, alunni…

8 ore fa

Decreto Covid, alunni alle superiori almeno al 70%: il Governo alza la quota nelle zone gialle e arancioni

di Alessandro Giuliani,  La Tecnica della scuola, 21.4.2021. Cambio dell’ultimo momento nella percentuale di presenza…

8 ore fa

Recalcati: “basta parlar male della Dad”!

di Gabriele Ferrante,  La Tecnica della scuola, 21.4.2021. “Basta parlar male della didattica a distanza!…

8 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy