Decreto inclusione, riconferma docenti supplenti. Le condizioni

Orizzonte Scuola, 3.9.2019

– Decreto inclusione: continuità didattica favorita anche dai docenti supplenti specializzati, che potranno essere riconfermati sullo stesso posto.

Decreto

Il decreto n. 96/2019, di integrazione e correzione del D.lgs. 66/2017, attuativo della legge 107/2015, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale ed entrerà in vigore il prossimo 12 settembre.

Continuità didattica

L’articolo 14 del decreto è dedicato alla continuità educativo-didattica, da garantire agli alunni con accertata condizione di disabilità, ai fini dell’inclusione scolastica.

La continuità è assicurata da:

  • personale della scuola;
  • Piano per l’inclusione;
  • PEI.

Personale a tempo determinato

Il decreto, al fine di agevolare la continuità didattica, prevede che al docente con contratto a tempo determinato possa essere proposta la conferma per l’anno scolastico successivo, qualora ricorrano le condizioni di seguito riportate:

  • il docente sia in possesso del titolo di specializzazione di cui all’articolo 12 del decreto;
  • sia stato valutato, da parte del dirigente, l’interesse della bambina o del bambino, dell’alunna o dell’alunno, della studentessa o dello studente;
  • sia stata valutata, da parte del dirigente, l’eventuale richiesta della famiglia;
  • fermo restando la disponibilità dei posti e le operazioni relative al personale a tempo indeterminato.

Sottolineiamo che l’articolo 12 sopra citato si riferisce al nuovo corso di sostegno per la scuola dell’infanzia e primaria, la cui applicazione sarà prevista con apposito decreto Miur.

La continuità didattica “agevolata” dal docente supplente è prevista solo per i predetti gradi di istruzione?

Decreto Miur

Le modalità attuative di quanto detto sopra saranno definite con apposito decreto del Miur, apportando anche le necessarie modificazioni al regolamento sulle supplenze, ossia il DM 13 giugno 2007, n. 131. Pertanto non è ad oggi applicabile.

Riforma sostegno: i decreti attuativi? 

Decreto inclusione, il testo è in Gazzetta Ufficiale. Entra in vigore il 12 settembre

Il testo a fronte predisposto dal Dott. Max Bruschi

.

.

.

.

Decreto inclusione, riconferma docenti supplenti. Le condizioni ultima modifica: 2019-09-03T10:07:12+02:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Scherzi della memoria

Astolfo sulla luna, 27.1.2020 - Oggi giornata della memoria, è anche il giorno in cui è passata la grande paura:…

47 minuti fa

Bonus merito, Gilda: destinare risorse soltanto a stipendi docenti

dalla Gilda degli insegnanti, 27.1.2020 - Si tratta di soldi stanziati specificamente per i docenti e a loro devono restare…

1 ora fa

Le proposte programmatiche della FGU

dalla Gilda degli insegnanti, 23.1.2020 - Le nostre priorità in merito ai tanti problemi aperti che abbisognano di provvedimenti urgenti da…

2 ore fa

Formazione. Le proposte della Gilda degli insegnanti

dalla Gilda degli insegnanti di Venezia, 27.1.2020 – Aumento della retribuzione dei docenti almeno a tre cifre nette. Bonus per…

2 ore fa

Concorsi scuola, i compensi ridicoli mettono a rischio la formazione delle commissioni

di Reginaldo Palermo,  La Tecnica della scuola, 27.1.2020 - VIDEO - Uno dei problemi che la ministra Lucia Azzolina dovrà…

2 ore fa

Aggiornamento graduatorie istituto 2020, quanto vale il servizio nella scuola paritaria

di Fabrizio De Angelis,  La Tecnica della scuola, 27.1.2020 - Entro la primavera si attende il decreto in merito all’aggiornamento…

2 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy