Depennati GPS, quali prospettive per il corrente anno scolastico

di Sabrina Maestri, Scuola in Forma, 21.11.2020.

Essere depennati dalle GPS non preclude la possibilità di ottenere comunque supplenze. Vediamo in che modo. Gilda VeneziaLe nuove GPS create a partire dall’attuale anno scolastico e valevoli per un biennio, hanno portato con sè nuove regole e sanzioni più o meno gravi.

Tra queste, è previsto il depennamento, limitatamente al solo a.s 2020/2021, dalle graduatorie provinciali e dalle relative graduatorie d’istituto, in caso di rinuncia all’incarico conferito dall’ufficio scolastico su posto indicato tra le proprie preferenze. Ovviamente il depennamento è relativo alla sola classe di concorso per la quale si è rinunciato.

Chi si ritrova in questa situazione, quali prospettive di lavoro può avere per quest’anno?

Mad e scuole private

Va specificato che il depennamento, e dunque l’impossibilità di ricevere incarichi di supplenze, attiene solo la provincia delle GPS a cui si è iscritti, e dovrebbe riguardare tutti gli istituti scolastici della provincia, inclusi quelli non scelti per le graduatorie d’istituto. Questo aspetto può essere verificato nell’email di depennamento ricevuta dall’ufficio scolastico, in cui vengono elencati tutti gli istituti in cui opera il depennamento stesso.

Per il resto, per poter comunque aspirare ad altri incarichi di supplenze, è possibile inviare Mad presso scuole fuori provincia, a seguito anche della circolare ministeriale dei primi giorni di novembre in cui ne veniva autorizzato l’invio seppur iscritti nelle GPS.

Inoltre è sempre possibile aspirare a lavorare in una qualsiasi scuola privata o paritaria, della medesima provincia delle GPS o di altra provincia, senza alcuna limitazione.

.

.

.

.

.

.

.

Depennati GPS, quali prospettive per il corrente anno scolastico ultima modifica: 2020-11-21T06:43:34+01:00 da Gilda Venezia

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl