Didattica a distanza, l’orario di servizio dei docenti secondo l’ipotesi contrattuale

di Carla Virzì,  La Tecnica della scuola, 10.11.2020.

Come abbiamo riferito in un precedente articolo, la didattica a distanza, nella formula denominata Didattica Integrata Digitale, è stata normata e inserita nel CCNI o almeno nell’ipotesi di contratto che ha trovato il benestare anche di FLC CGIL. Su questa ipotesi, che la nota ministeriale 2002 del 9 novembre vorrebbe rendere operativa, viene disciplinato l’orario di servizio dei docenti.

Orario di servizio

Secondo quanto si legge nella Nota, il personale docente è tenuto sempre al rispetto del proprio orario di servizio, e nel caso in cui a scuola fosse in vigore un’unita oraria inferiore ai 60 minuti, l’insegnante è tenuto a recuperare i minuti non impiegati, adeguandosi alle modalità previste dal Piano DDI, quindi provvedendo a erogare il proprio servizio professionale agli alunni dell’intero gruppo classe o a gruppi di alunni, in modalità sincrona o affidando dei compiti in modalità asincrona.

Momenti di pausa

Nell’ambito della lezione a distanza, come in quella in presenza, specifica ancora il documento, è possibile introdurre eventuali momenti di pausa, nell’ottica di rinfrescare la capacità di attenzione degli alunni. Tale possibilità è prevista anche nel caso siano state adottate unità orarie inferiori a 60 minuti.

Le presenza degli allievi e dei docenti sarà attestata mediante uso del registro elettronico.

Assemblee sindacali e riunioni collegiali

Anche in fatto di diritti sindacali, resta fermo il principio che è possibile partecipare alle assemblee sindacali durante l’orario di lavoro, secondo le stesse procedure con cui si svolgono le attività didattiche a distanza.

Lo stesso vale per le riunioni collegiali, che vanno svolte anch’esse in modalità a distanza.

.

.

.

.

.

.

Didattica a distanza, l’orario di servizio dei docenti secondo l’ipotesi contrattuale ultima modifica: 2020-11-11T04:56:38+01:00 da Gilda Venezia

Gilda Venezia

Leave a Comment
Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Ritorno 26 aprile, per i ministri Gelmini e Speranza è doveroso

di Alessandro Giuliani,  La Tecnica della scuola, 18.4.2021. Ora la “palla” passa alle scuole [Il…

37 minuti fa

Ricorso sui servizi preruolo

Gilda degli insegnanti della provincia di Venezia, 15.4.2021. La Gilda degli insegnanti  ripropone a tutti…

50 minuti fa

Docenti precari, il sottosegretario Sasso li difende: non sono stracci, assumiamoli e basta col furore ideologico

di Alessandro Giuliani,  La Tecnica della scuola, 18.4.2021. Sui concorsi dei docenti le posizioni dei…

52 minuti fa

Che fine ha fatto il PNRR (Recovery Fund)? Si aprono i tavoli sulla scuola…

dalla Gilda degli insegnanti di Venezia, 19.4.2021. Ci si accontenterà delle promesse sulla soluzione del…

56 minuti fa

La scuola riapre ma non è pronta a riaprire

di Pietro Salvatori, Huffington Post, 18.4.2021. Ancora non sciolti i soliti nodi: trasporti e classi sovraffollate.…

8 ore fa

Le ferie per i docenti con contratto tempo determinato

Obiettivo scuola, 18.4.2021. Giova innanzitutto ricordare che per i docenti che prestano servizio su una…

10 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy