Categorie: PrecariSentenze

Diplomati magistrale, supplenza dopo sentenza negativa non vale per ricostruzione carriera. Decreto scuola

 Orizzonte Scuola, 25.11.2019

– Diplomati magistrale: decreto scuola assicura continuità didattica ma anno di servizio non è valido ai fini dell’eventuale ricostruzione di carriera né ai fini della maturazione dell’anzianità economica. Licenziamento nel caso in cui la sentenza venga notificata entro i primi 20 giorni di lezione.

Continuità didattica

Ricordiamo che il Consiglio di Stato e la Corte di Cassazione si sono espressi negativamente in merito al diritto dei diplomati magistrali ad essere inseriti nelle Graduatorie ad esaurimento. Pertanto, coloro i quali sono inseriti con riserva nelle GaE (ed hanno ricevuto un incarico al 31/08 o al 30/06) o sono stati assunti in ruolo con riserva e hanno ancora il contenzioso in corso, rischiano di ricevere le sentenze di merito, che (verosimilmente) si conformeranno ai pronunciamenti del Consiglio di Stato e della Corte di Cassazione, nel corso dell’anno scolastico, con la conseguenza di dover lasciare l’incarico.

Come già fatto con il decreto dignità, il decreto scuola interviene per la continuità didattica, non limitando la misura al corrente anno scolastico.

Nello specifico, il decreto scuola prevede che:

  • le sentenze vengano eseguite dal Miur entro i 15 giorni successivi alla notifica;
  • quando notificate successivamente al ventesimo giorno dall’inizio delle lezioni nella regione di riferimento, il Miur provveda a:

– trasformare i contratti di lavoro a tempo indeterminato in contratti di lavoro a tempo determinato con termine finale fissato al 30 giugno di ciascun anno scolastico;

–  trasformare i contratti a tempo determinato, in modo tale che il relativo termine non sia posteriore al 30 giugno di ciascun anno scolastico.

Sentenze entro o successivamente al ventesimo giorno dall’inizio delle lezioni

Evidenziamo che nel testo del decreto si prevede che il Miur intervenga trasformando i contratti, nel caso in cui le sentenze vengano notificate successivamente al ventesimo giorno dell’inizio delle lezioni. Tale termine dei 20 giorni si richiama a quanto previsto dal D.lgs. 297/94 (Art. 461), secondo cui:

  • non possono essere disposti spostamenti di personale dopo venti giorni dall’inizio dell’anno scolastico;
  • qualora il provvedimento, che comporti lo spostamento di personale già in attività di insegnamento, venga adottato dopo il ventesimo giorno dall’inizio dell’anno scolastico, il raggiungimento della nuova sede avverrà dopo l’inizio dell’anno scolastico successivo.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Diplomati magistrale, supplenza dopo sentenza negativa non vale per ricostruzione carriera. Decreto scuola ultima modifica: 2019-11-25T09:03:38+01:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Leave a Comment
Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Legge di bilancio 2021: gli stipendi degli insegnanti restano tra i più bassi

di Daniele Di Frangia,  La Tecnica della scuola, 30.10.2020. Circa 6 miliardi di euro previsti per…

4 ore fa

Covid, vertice Governo: scuole primarie e medie continuano in presenza

di Alessandro Giuliani,  La Tecnica della scuola, 30.10.2020. Ma Conte pensa a una nuova “stretta”. “Per…

4 ore fa

Covid scuola, ordinanze regionali dopo il DPCM 24 ottobre

di Lara La Gatta,  La Tecnica della scuola, 30.10.2020. [AGGIORNATO] Il DPCM 24 ottobre ha previsto…

4 ore fa

Le attività alternative all’insegnamento della religione vanno organizzate tempestivamente

di Rosalba Sblendorio, Reti di Giustizia, 8.9.2020. L'ente collettivo preposto alla tutela degli interessi dei non credenti…

9 ore fa

La benda e l’interrogazione

di Pasquale Almirante,  La Tecnica della scuola, 30.10.2020. Riparte con la didattica a distanza la polemica…

13 ore fa

Scontro nel governo (e fuori) sulla chiusura delle scuole in Puglia

Il Sole 24 Ore, 30.10.2020. La chiusura delle scuole in Puglia, decisa dal presidente Emiliano, dopo…

24 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy