Categorie: Contratto

Dirigenti scolastici verso l’equiparazione retributiva

di Reginaldo Palermo, La Tecnica della scuola, 15.5.2018

– Nella mattinata del 14 maggio hanno preso avvio presso la sede dell’Aran le trattative per il rinnovo del contratto dei dirigenti della nuova area istruzione e ricerca (il precedente contratto dei dirigenti scolastici risale al luglio del 2010).

Il nodo della equiparazione retributiva

Il nodo principale di questa tornata contrattuale è costituito dalla equiparazione retributiva della dirigenza scolastica agli altri dirigenti pubblici. Problema che dovrebbe essere affrontato, e risolto almeno in parte, grazie anche ad appositi stanziamenti previsti dalla legge di bilancio 2018.
“A prescindere dai possibili sviluppi relativi alla formazione del nuovo esecutivo – si legge in un report riassuntivo curato dalla Cisl Scuola – il Presidente Gasparrini ha precisato che vi sono tutte le condizioni per avviare e rapidamente concludere il negoziato. Sono stati citati sia gli Atti di Indirizzo (di Comparto e di Area) che la disponibilità delle risorse, ivi comprese quelle esclusivamente destinate in legge di bilancio all’equiparazione della retribuzione di posizione dei dirigenti scolastici”.

Valutazione e formazione dei ds

La parte sindacale ha sottolineato la necessità che il contratto intervenga in tema di valutazione, formazione e conferimento e mutamento degli incarichi.
Appare essenziale – sottolinea ancora Cisl Scuola – affrontare il tema delle reggenze che è diventato in questo momento un dato non più occasionale ma strutturale del governo del sistema scolastico”.
Un nuovo incontro è previsto entro la fine del mese.
Nella stessa mattinata si è svolto anche un incontro per discutere il tema dell’affidamento degli incarichi dirigenziali nel corso del quale è emerso anche un curioso paradosso.

I paradossi della legge sull’anticorruzione

In applicazione alla legge 190/2012 gli Usr hanno spesso provveduto alla rotazione degli incarichi quale misura anti-corruttiva.
Ma gli stessi dirigenti spostati dalla propria istituzione per somma di anni di permanenza si sono poi visti assegnare in reggenza la scuola di precedente titolarità.

.

.

.

Dirigenti scolastici verso l’equiparazione retributiva ultima modifica: 2018-05-15T22:30:20+02:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Lettera del Ministro. Un buon insegnante colpisce per l’eternità; non può mai dire dove la sua influenza si ferma

Professionisti Scuola Network, 28.3.2020 - Pubblichiamo la lettere che il Ministro Azzolina ha indirizzato a…

2 ore fa

Mobilità a.s. 2020/21. La consulenza

clicca per ingrandire clicca per ingrandire Sul sito della Gilda di Venezia è possibile consultare…

2 ore fa

La didattica a distanza raggiunge il 94% degli studenti

di di Sara De Carli, Vita, 27.3.2020 - Lo ha affermato la ministra Azzolina ieri, rispondendo…

4 ore fa

Precariato: il “piano Pittoni” per il prossimo anno prevede 150mila assunzioni

di Reginaldo Palermo, La Tecnica della scuola, 28.3.2020 Nel corso dell’intervento svolto al Senato dopo l’audizione…

6 ore fa

Mobilità 2020, documentazione: cosa bisogna allegare alla domanda. Guida

Orizzonte Scuola, 28.3.2020 - Le domande di mobilità devono essere corredate dalla documentazione necessaria per…

8 ore fa

L’emergenza sanitaria e i corridoi di Trastevere

Astolfo sulla luna, 27.3.2020 - Difficile capire cosa bolle in pentola al MIUR in questi…

15 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy