Domanda di trasferimento. Chiarimenti

Orizzonte_logo14

Orizzonte Scuola, 11.4.2020

– Preferenza su comune con una scuola, scelta COE, vincolo triennale

I dubbi che manifestano i docenti che stanno compilando la domanda di trasferimento trovano risposta nel CCNI sulla mobilità. Analizziamone alcuni

Una lettrice ci scrive:

Sto compilando la domanda interprovinciale per tornare nella mia città dove ho marito, figli e genitori anziani, le mie domande sono:

  1. se inserisco un comune anche se ha una scuola non ho il vincolo triennale?
  2. se metto un comune che ha tre scuole e una quarta che è un serale , poi specifico sotto che non voglio dare i serali , questa scuola mi viene depennata?
  3. se scelgo COE so che la seconda scuola non la scelgo io ma posso rischiare che sia una serale, anche se non ho dichiarato la mia disponibilità per i corsi serali? Inoltre ho sempre il vincolo triennale?”

La necessità di certezze e il timore di commettere errori in fase di compilazione della domanda di trasferimento sono la causa dei numerosi quesiti che arrivano alla nostra redazione, ai quali OrizzonteScuola fornisce risposte, sulla base di quanto prevede il CCNi sulla mobilità, con l’obiettivo di essere utile a tanti docenti.

La nostra lettrice pone tre quesiti importanti ai quali di seguito andiamo a fornire risposta

1- Preferenza su comune con una sola scuola

Il docente che, nella domanda di trasferimento, inserisce una preferenza sintetica per un comune  nel quale è presente solo una scuola, se sarà soddisfatto nella richiesta non sarà sottoposto al vincolo triennale.

Il vincolo triennale, infatti, si applica ai docenti soddisfatti su una preferenza analitica (specifica scuola) oppure sulla preferenza sintetica nel comune di titolarità, che non è il caso che interessa la nostra lettrice.

2- Preferenza sintetica su un comune:  si possono escludere i corsi serali

Il docente che, come la nostra lettrice, non desidera il trasferimento nei corsi serali, può escludere tali tipologie di scuole nella scelta effettuata su un comune con preferenza sintetica .

Come abbiamo chiarito, infatti, nel nostro articolo, il docente che esprime preferenza sintetica su un distretto, su un comune o su una provincia in cui sono presenti tipologie di scuole particolari, come i corsi serali, per essere assegnato in una di queste, deve dichiarare esplicitamente, in una sezione del modulo di domanda, la sua disponibilità.

Senza l’indicazione di questa specifica disponibilità, nel caso di preferenza sintetica su  un comune  in cui sono presenti corsi serali, non è possibile l’assegnazione a tali tipologie di scuole e, pertanto, gli eventuali posti disponibili nel comune richiesto, riferibili alla tipologia indicata, non vengono considerati utili ai fini del trasferimento per quanti non abbiano esplicitamente indicato tali disponibilità.

3- Cattedra Orario Esterna : il completamento può essere disposto anche su un corso serale

Il docente che esprime la disponibilità ad essere trasferito anche su una Cattedra Orario Esterna, sceglie nella domanda volontaria la sede principale della cattedra, ma non la sede di completamento, che può anche essere una scuola non richiesta.

La sede di completamento, stabilita dall’Ufficio Scolastico Provinciale, potrebbe essere anche un corso serale e su questa COE diurno+serale potrebbe essere trasferito anche il docente che non ha richiesto questa tipologia di scuola e si è dichiarato non disponibile per i corsi serali.

Con la richiesta di COE il docente non può escludere, infatti,  alcuna sede di completamento e sarà tenuto a completare nella scuola o nelle scuole decise dall’USP in fase di costituzione delle cattedre e predisposizione degli organici

Come chiarisce, infatti, l’art.12 comma 4 del CCNI, “La cattedra orario tra il corso diurno e il corso serale (o viceversa) viene considerata come cattedra orario esterna fra due istituti diversi. Pertanto, coloro che hanno fatto esplicita richiesta per le cattedre orario fra istituti diversi possono essere trasferiti anche su cattedre orario fra corsi diurni e corsi serali

Per quanto riguarda il vincolo triennale per il docente trasferito su una COE, questo si applica secondo la normativa, in base alla tipologia di preferenza sulla quale il docente è stato soddisfatto, come sottolineato sopra nel quesito 1

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Domanda di trasferimento. Chiarimenti ultima modifica: 2020-04-11T20:53:46+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl