Domanda di trasferimento e passaggio: come inserire le preferenze

Orizzonte_logo14

– Come esprimere le preferenze nella domanda di trasferimento e di passaggio di ruolo. Si deve inserire il codice meccanografico per ogni preferenza sia analitica che sintetica

Una lettrice ci scrive:
“Sono una docente di Lettere della scuola secondaria di primo grado in ruolo dal 2007. Trattandosi della prima volta che farò domanda di mobilità (trasferimento interprovinciale), vorrei sapere se i codici meccanografici da utilizzare per indicare le scuole secondarie di primo grado da me scelte siano quelli delle singole scuole o quelli degli istituti comprensivi o degli istituti a cui comunque fanno riferimento i singoli plessi. Inoltre: si possono indicare scuole appartenenti a comuni diversi appartenenti alla medesima provincia?
Per aumentare le possibilità di ottenere il trasferimento, dato che sono abilitata su A043-A050 ma anche su A051 e A052, pensavo di presentare, a parte, domanda di passaggio di ruolo (che purtroppo so essere prioritario rispetto al trasferimento): in quest’ultima domanda posso indicare, come nella domanda di trasferimento, solo gli istituti di mio interesse, magari collocati in comuni diversi?”

Le preferenze esprimibili per la mobilità 2019/20 possono essere in totale 15, comprensive di  scuole distretti, comuni e province.

Non ci sono differenze tra mobilità territoriale e mobilità professionale e le regole stabilite sono quindi, le stesse valide sia per il trasferimento che per il passaggio di cattedra e di ruolo

Come esprimere le preferenze nella domanda

Il docente che, come la nostra lettrice, intende partecipare alla mobilità 2019/20 chiedendo movimenti diversi, nel suo caso trasferimento interprovinciale e passaggio di ruolo sempre interprovinciale, dovrà compilare due moduli distinti, specifici per ogni movimento richiesto. In ciascuna domanda potrà inserire non più di 15 preferenze e potrà esprimere le sue scelte sia mediante preferenze analitiche (scuole) che sintetiche (distretti, comuni e province).

Se il docente non intende inserire preferenze sintetiche, potrà esprimere solo preferenze analitiche, anche 15, inserendo  scuole ubicate in  comuni della stessa provincia e anche, volendo, scuole di province diverse

Le singole preferenze dovranno essere indicate mediante il codice meccanografico, come riportato nei bollettini ufficiali pubblicati dall’Ufficio scolastico provinciale e forniti in automatico nella piattaforma ministeriale Istanze online in fase di compilazione della domanda nella sezione “Preferenze territoriali”

Per gli Istituti Comprensivi il codice esprimibile è quello della sede di organico che, essendo un codice unificato, comprende tutti i plessi dell’IC relativamente all’ordine o grado al quale si riferisce l’organico

.

.

.

.

Domanda di trasferimento e passaggio: come inserire le preferenze ultima modifica: 2019-02-04T04:31:55+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl