Domanda mobilità insegnanti 2019: chi deve presentarla online e chi cartacea

Orizzonte_logo14

Orizzonte Scuola, 16.3.2019 

– Con l’Ordinanza Ministeriale sulla mobilità, la cui bozza è stata pubblicata in anteprima da OrizzonteScuola in data 5 marzo 2019 e il testo è stato reso pubblico nel sito istituzionale del MIUR in data 8 marzo 2019, vengono disciplinati i movimenti territoriali e professionali del personale docente, educativo e ATA, per l’anno scolastico 2019/20. Le norme contenute nell’OM determinano le modalità di applicazione delle disposizioni del CCNI

Testo dell’Ordinanza ministeriale

Le domande, sia di trasferimento che di passaggio di cattedra e passaggio di ruolo, devono essere inviate online nella piattaforma ministeriale Istanze OnLine, dove i docenti potranno accedere, con le loro credenziali, alla sezione specifica relativa al movimento che intendono chiedere e al grado di istruzione interessato.

Fanno eccezione a questa procedura online alcune categorie di docenti, che dovranno presentare la domanda in forma cartacea, come specificato di seguito

Presentazione domande online

I docenti che sono tenuti a presentare la domanda di mobilità online devono inviarla all’Ufficio Scolastico Regionale – Ufficio territorialmente competente rispetto alla provincia di titolarità o di assunzione, corredata dalla relativa documentazione, attraverso il portale Istanze OnLine del sito del MIUR.

Per ogni tipologia di movimento dovrà essere compilato online un modulo specifico.

Sono diversi, quindi, i moduli da utilizzare per la mobilità territoriale (con modulo unico per provinciale e interprovinciale), per il passaggio di cattedra e per il passaggio di ruolo.

Per il trasferimento e il passaggio di cattedra il docente deve accedere alla sezione mobilità relativa all’ordine o grado di istruzione di titolarità.

Per il passaggio di ruolo si deve compilare lo specifico modulo nella sezione relativa alla mobilità per l’ordine o grado di istruzione richiesto

Presentazione domande in forma cartacea

I docenti che sono tenuti a presentare domanda di mobilità in forma cartacea rientrano nelle seguenti categorie:

  1. docenti che effettuano la mobilità professionale e territoriale verso le discipline specifiche dei Licei musicali
  2. docenti dichiarati soprannumerari oltre il termine di presentazione della domanda
  3. docenti destinatari di nomina giuridica a tempo indeterminato successivamente al termine di presentazione della domanda
  4. docenti collocati fuori ruolo che chiedono il rientro nel ruolo di provenienza

I docenti indicati nel punto 1 devono inviare le domande in forma cartacea all’Ufficio provinciale competente per il Liceo di destinazione che provvederà alla loro valutazione.

I docenti indicati nei punti 2 e 3 devono inviare le domande all’Ufficio scolastico territorialmente competente per il tramite delle istituzioni scolastiche di servizio. La domanda deve essere presentata entro 5 giorni dalla notifica ufficiale della loro soprannumerari età, per i docenti del punto 2, e entro 5 giorni dalla nomina giuridica per i docenti del punto 3. Le domande per essere valutate devono essere inviate entro i termini per la comunicazione al SIDI delle istanze del proprio ruolo. L’Ufficio territorialmente competente provvederà all’acquisizione della domanda a sistema ove previsto. Analoga possibilità è consentita ai docenti che hanno richiesto e non ottenuto la mobilità verso i Licei musicali.

I docenti indicati nel punto 4 devono presentare domanda all’Ufficio scolastico regionale – Ufficio territorialmente competente rispetto alla provincia scelta per il rientro, entro il quindicesimo giorno precedente il termine ultimo per la comunicazione delle domande al SIDI per il proprio ruolo ai fini dell’assegnazione della scuola di titolarità prima delle operazioni di mobilità. Nell’impossibilità di ottenere le sedi richieste, per mancanza di disponibilità, gli interessati sono riammessi nei termini e possono presentare domanda di mobilità al predetto ufficio, il quale la acquisisce al sistema informativo per l’assegnazione della titolarità definitiva nel corso delle operazioni di movimento.

In tutti i casi sarà possibile, a tutti i docenti tenuti a presentare la domanda di mobilità in forma cartacea, utilizzare i modelli messi a disposizione dal MIUR e presenti nella sezione “Mobilità” del portale IstanzeOnLine del sito istituzionale.

.

.

.

.

.

.

Domanda mobilità insegnanti 2019: chi deve presentarla online e chi cartacea ultima modifica: 2019-03-16T12:26:02+02:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl