Dossier. Prof in congedo al Severi di Padova e la continuità didattica

mail20

inviata da Vincenzo Pascuzzi,  30.1.2017

Tre cose sono da sottolineare secondo noi.
  1. Dei 75.657 movimenti interprovinciali almeno 55 mila sono stati obbligatori.
  2. Gran peso hanno avuto comunque nella mobilità straordinaria di questo anno scolastico le operazioni intraprovinciali.
  3. Il numero delle assegnazioni provvisorie non è tale da giustificare un blocco delle stesse a favore del mito continuità. A fronte di un organico di fatto che è stato di circa 60mila cattedre non sono giustificabili neppure le posizioni che in esse hanno visto un danno al lavoro precario. La questione è sempre la stessa: i posti ci sono e ci sono per tutti, bisogna lottare perché diventino tutti stabili. Solo così si renderà onore ad una vera condanna del lavoro precario iniziando a risanare il sistema scuola puntando anche sul benessere di chi ci lavora e non solo sulla sua enorme passione.
——-
►Assente dal primo giorno di scuola, prof in congedo rientra per un giorno: così salta la supplente
Il docente titolare della cattedra in congedo da inizio anno, rientra solo per un giorno, il tempo per interrompere la supplenza, poi la nuova richiesta di congedo. La preside scrive: la sostituta era bravissima lei è tornato solo per 24 ore e l’abbiamo persa
di Nadia Vidale – 10 gennaio 2017
►Prof  in congedo, la preside attacca «Problema comune a tutti insegnanti più tutelati dei ragazzi»
La dirigente Vidale: «Ordinaria amministrazione, ma la priorità deve essere degli studenti»
11 gennaio 2017
►Assessore Donazzan: la lettera di una preside coraggiosa rimette al centro la continuità didattica
11 gennaio 2017
►Otto supplenti in 3 mesi non è come un’infezione, ma quasi
la gestione del personale è uno dei problemi maggiori della scuola italiana, ridotta a un vero e proprio ammortizzatore sociale. i giovani ne pagano le conseguenze.
di Annamaria Indinimeo – 11 gennaio 2017
►Continuità didattica e i futuri camerieri
commento di Vincenzi Pascuzzi – 11 gennaio 2017
►Chiarezza, chiarezza …
commento di Franco Labella – 11 gennaio 2017
►Padova, rivolta contro il docente che non si vede da inizio anno
Corriere di Verona – 12 gennaio 2017
►Severi, rivolta contro il prof assente. Indagine della Regione Veneto
12 gennaio 2017
►Scuola in Veneto nel caos, Zaia: “Ipotesi danno erariale”
12 gennaio 2017
►L’autonomista Elena Donazzan
di Alessandro Tich – 12 gen 2017
►Padova, il prof sempre in congedo e la preside che non ci sta
di Alessandro Camilli – 12 gennaio 2017 12:58
►Padova, il professore in congedo «Assisto un parente tornerò in classe»
Raggiunto a Benevento, scuola in rivolta e scattano le verifiche
13 gennaio 2017
►La buona scuola ha umiliato docenti e presidi
13 gennaio 2017
►Docente assente da inizio anno risponde a polemiche: “Assisto un parente malato, tornerò”
13 gennaio 2017
►Un furbo, tanti furbi
“Corriere Fiorentino”, 15 gennaio 2017
►La dis-continuità didattica è responsabilità del Miur
di Leonardo Alagna – 15 gennaio 2017
►Quel pasticciaccio brutto del Severi di Camposanpiero (Pd)
di Francesco Orecchioni  – 16 gennaio 2017
►I professori del Nord che insegnano al Sud fanno la stessa cosa
di Lucia Alessandra Cittadino – 17 gennaio 2017
►Il prof in congedo e la lettera (segreta) alla preside
di Alessandro Macciò – 17 gennaio 2017
►Sindacati, politica, posti & deroghe: ecco la storia di un pasticcio all’italiana
Come si spiega il caos in cui si trova la gestione del personale scolastico? Ecco perché la Buona Scuola renziana ha complicato tutto. La ricostruzione
di Pierluigi Castagneto – 17 gennaio 2017
►I pasticci di Castagneto
commento si Franco Labella – 17 gennaio 2017
►La Buona Scuola e la fabbrica del falso. Lettera
di Nino Sabella – 17 gennaio 2017
►Difendere il prof è da azzeccagarbugli. Uno stato di diritto tutela gli studenti
Prosegue il dibattito sul caso del docente dell’Istituto “Severi” di Padova, che ha fatto un solo giorno di lezione.
di Gianni Zen, Preside del Liceo Brocchi, Bassano del Grappa
Corriere Veneto, 18 gennaio 2017
►Continuità didattica? Cos’era?
di Riccardo Ghinelli – 19-01-2017
►Caos continuità didattica: ‘era già tutto scritto nella legge della Buona Scuola
La mancanza di continuità didattica nella scuola è stato il vero dramma dell’a.s. 2016/17, ma era prevedibile, ecco perché
20 gennaio 2017
►Lettera aperta alla preside dell’Itis Severi di Padova
di Aldo Domenico Ficara – 21 gennaio 2017
►Istanza di conciliazione
di  Enrico Vittorio Mattei – 22 agosto 2016
►Il prof in congedo minaccia la causa «Il trasferimento a 700 chilometri mi penalizza come commercialista»
23 gennaio 2017
►Fedeli ai direttori Usr: alunni la nostra priorità. A settembre tutti i prof in cattedra?
di Alessandro Giuliani – 24.1.2017
►Avvio anno scolastico 2017/18, Fedeli incontra Dirigenti USR per parlare anche di mobilità
di redazione – 24 gennaio 2017
►Finalmente dal ministro Fedeli: la priorità agli alunni!
di Vincenzo Pascuzzi – 25 gennaio 2017
►La continuità didattica al Nord è un falso problema e non è legato ai movimenti interprovinciali
28 gennaio 2017 – 18:31
.
Dossier. Prof in congedo al Severi di Padova e la continuità didattica ultima modifica: 2017-01-30T21:45:12+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl