Economie del FIS: vanno riassegnate alla Didattica a distanza

dalla Gilda degli insegnanti di Venezia, 9.6.2020.

In tutte le scuole siamo in fase di rendicontazione delle attività svolte dai docenti durante tutto l’anno. Nel FIS risultano spesso economie che devono essere riassegnate, meglio se ai docenti che si sono impegnati nella Didattica a distanza.

Gilda Venezia

I contratti di istituto sottoscritti per l’anno scolastico 2019/2020 sono stati modificati dall’emergenza Covid-19 che ha di fatto impedito lo svolgimento della gran parte delle attività di commissione e di progetto a partire dal mese di marzo.

Oltre il CCNL

D’altro canto molte altre attività hanno visto un’intensificazione che spesso è andata oltre i limiti del CCNL scuola: formazione, preparazione delle lezioni, orario giornaliero e settimanale delle lezioni, disconnessione, organizzazione delle attività della didattica a Distanza, lavoro dei coordinatori di classe, riunioni collegiali, animatore e team digitale,  preparazione alle novità (spesso all’ultimo momento e in direzione opposta a quanto annunciato) introdotte dalla Ministra Azzolina sugli esami finali e sulla conclusione dell’anno scolastico.

Riconvocazione del tavolo di contrattazione

Tutto ciò comporta inevitabilmente una rivisitazione del contratto di istituto che, senza una riapertura formale, può essere ridefinito nella logica di un’ equa distribuzione del Fondo di Istituto. Almeno negli istituti (la quasi totalità a parere di chi scrive) dove permangano economie significative. Risulta otre modo grave – se non offensivo per molti docenti – che dopo 3 mesi di forsennata attività di didattica a distanza svolta con la strumentazione personale e a spese dei singoli insegnanti, eccedano economie non assegnate. Nè condividiamo l’ipotesi di molti Ds che intendono risparmiare tali risorse per il prossimo anno.

La soluzione?

Crediamo che sia quindi assolutamente necessario ridistribuire tali risorse tra tutti i colleghi impegnati negli aggravi di lavoro previsti dalla didattica a distanza. Per far ciò il tavolo della contrattazione di istituto deve riunirsi e individuare la direzione in cui assegnare le risorse avanzate. In tutti i contratti integrativi di istituto alla fine compare sempre un articolo che prevede tale ipotesi.

 

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

 

Economie del FIS: vanno riassegnate alla Didattica a distanza ultima modifica: 2020-06-09T07:17:22+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl