Errori nelle GPS: è possibile inviare reclamo

Gilda Venezia

dalla Gilda di Venezia, 5.9.2020.

Gilda Venezia

Pubblichiamo la nota n. 1550 del 4.9.2020 – Chiarimenti in merito all’Ordinanza 10 luglio 2020, n. 60. Pubblicazione delle graduatorie provinciali per le supplenze. con cui il Capo Dipartimento dott. Marco Bruschi precisa «l’opportunità, secondo le normali regole che disciplinano ogni procedimento amministrativo, di procedere in autotutela alla rettifica dei punteggi palesemente erronei e all’accoglimento dei reclami manifestamente fondati».

La nota

La nota di Bruschi richiama l’attenzione degli uffici «circa la necessità» di verificare «i punteggi assegnati agli aspiranti in fase di pubblicazione delle graduatorie, alla luce dell’OM 60/2020, evitando l’applicazione di disposizioni previgenti, e assicurando, altresì, il pieno rispetto degli adempimenti in tema di privacy».

La nota ricorda infatti che «la produzione automatica delle graduatorie consente comunque agli uffici di continuare ad operare».

Gli uffici devono verificare

La nota chiede agli uffici di controllare in autotutela alcuni possibili errori per evitare sicuri ricorsi. Gli errori più comunemente riscontrati riguRDANO:

  • il servizio specifico per i docenti di strumento (classe di concorso A55) senza il quale gli aspiranti non possono essere inseriti nelle GPS;
  • le 3 annualità di servizio su sostegno per la II fascia delle GPS di sostegno; in assenza del requisito gli aspiranti dovranno essere esclusi
  • la dichiarazione dei titoli di servizio, durante il corso di studi, da parte delle laureate in Scienze della formazione, i cui punteggi verranno pertanto decurtati
  • la valutazione del punteggio per assegni di ricerca che deve essere sul singolo bando e non sugli anni di durata della ricerca.

I 12 punti del servizio valutabile

La nota chiarisce inoltre che  il punteggio del servizio valutabile: per ogni graduatoria nel caso di più servizi e per ciascun anno scolastico, resta comunque di 12 punti, che possono essere conseguiti anche sommando  più servizi “aspecifici”.

Se il docente ha dichiarato servizi con punteggi superiori ai 12 punti il sistema informativo ha previsto in automatico la relativa decurtazione, e la riconduzione al massimo di 12 punti previsti.

L’incremento dei punteggi previsti sul servizio, che pure ha destato stupore e fatto supporre errori, è invece l’effetto della normativa sopravvenuta, che ha mutato i criteri di calcolo ed è stata puntualmente recepita dal sistema informatico.

Dove verificare i punteggi

Riportiamo di seguito gli allegati all’O.M. 60/2020 da cui è possibile verificare i  punteggi attribuiti

Modello di reclamo per errori nelle GPS

Nota n. 1550 del 4.9.2020 – Chiarimenti in merito all’Ordinanza 10 luglio 2020, n. 60. Pubblicazione delle graduatorie provinciali per le supplenze

 

.

.

.

.

.

 

 

Errori nelle GPS: è possibile inviare reclamo ultima modifica: 2020-09-05T06:12:48+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl