Esposto contro un docente “reo” di aver preteso un telefonino da un suo studente

di Aldo Domenico Ficara, Regolarità e Trasparenza nella Scuola, 1.9.2017

– Spesso la gente dimentica che i docenti nell’esercizio delle loro funzioni sono a tutti gli effetti pubblici ufficiali e come più volte ha ripetuto la Cassazione, rivestono poteri “autoritativi e certificativi”.

Questo è quanto specificato dalla Gilda degli Insegnanti di Piacenza e Parma in riferimento all’episodio riguardante il docente di una scuola statale piacentina oggetto di un esposto presentato contro di lui perché “reo” di aver preteso, forse energicamente, il rispetto di un ordine da egli impartito ad un suo studente, ovvero quello di consegnare un telefono cellulare in suo possesso.

Lo stesso sindacato ricorda inoltre che gli studenti con più di 14 anni di età sono penalmente perseguibili.

.

.
Esposto contro un docente “reo” di aver preteso un telefonino da un suo studente ultima modifica: 2017-09-02T07:34:57+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl