Graduatorie d’istituto bloccate fino al 2021 nel decreto scuola

di Teresa Maddonni, Money.it, 8.4.2020

– Graduatorie d’istituto bloccate fino al 2021 dal decreto scuola per emergenza COVID-19. Il testo ufficiale ha confermato i timori di molti precari che ora non potranno aggiornare il punteggio. L’ultimo aggiornamento risale a tre anni fa.

Graduatorie d’Istituto bloccate fino al 2021 nel decreto scuola ormai ufficiale perché approvato dal Consiglio dei Ministri solo due giorni fa. Quello che i precari temevano quando la bozza del decreto per affrontare l’emergenza è stata diffusa alla fine è diventato realtà.

Decreto dà decreto toglie: se il salva-precari convertito nella legge n.159/2019, quella per intenderci dei concorsi scuola, aveva stabilito l’aggiornamento delle graduatorie d’Istituto per l’anno corrente il decreto che interviene nell’emergenza coronavirus lo rinvia al prossimo. Un colpo per i precari che aspettavano da tre anni l’aggiornamento.

Non solo, nonostante la ministra Azzolina abbia confermato che i bandi per i concorsi scuola usciranno comunque (nel Milleproroghe il 30 aprile) ancora non sappiamo con certezza se i 24mila posti destinati ai precari della scuola verranno colmati dal 1° settembre. Sicuramente sono previste le assunzioni di 4.500 insegnanti da Gae e graduatorie degli idonei ai concorsi scuola 2016 e 2018.

La scuola dovrà comunque sempre fare ricorso ai supplenti, ai precari delle graduatorie terza fascia per colmare le 120mila cattedre vacanti che i sindacati prospettano si avranno nel prossimo anno scolastico.

Intanto il decreto blocca le graduatorie fino al 2021 e per i precari, sotto vari aspetti, non è una bella notizia.

Graduatorie bloccate fino al 2021 nel decreto scuola

Scuola, graduatorie bloccate fino al 2021 con il decreto per l’emergenza coronavirus. Le graduatorie d’Istituto di terza fascia non verranno riaperte e che la trasformazione in graduatorie provinciali non avverrà per il prossimo anno scolastico.

Queste due misure erano state introdotte dal decreto salva-precari convertito nella legge n.159/2019 e che così recita:

  • In occasione dell’aggiornamento previsto nell’anno scolastico 2019/2020, l’inserimento nella terza fascia delle graduatorie per posto comune nella scuola secondaria è riservato ai soggetti precedentemente inseriti nella medesima terza fascia nonché ai soggetti in possesso dei titoli di cui all’articolo 5, commi 1, lettera b) , e 2, lettera b) , del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 5.”. Parliamo di laurea con 24 cfu e senza necessaria abilitazione.
  • Al fine di garantire la copertura di cattedre e posti di insegnamento mediante le supplenze di cui ai commi 1 e 2, sono costituite specifiche graduatorie provinciali distinte per posto e classe di concorso.”

Dunque la legge entrata in vigore solo poco più di 3 mesi fa prevede la riapertura delle graduatorie di terza fascia e la trasformazione delle stesse in graduatorie provinciali con la possibilità di scegliere 20 scuole. Entrambe queste opzioni sono rimandate al 2021. Siamo ancora in attesa del testo ufficiale, ma la decisione è stata confermata dalla stessa ministra Azzolina che si è scusata in conferenza stampa con i precari della scuola. La bozza del decreto ora approvato recita:

“Le procedure di istituzione delle graduatorie provinciali per le supplenze di cui al comma 6 bis dell’articolo 4 della legge 3 maggio 1999, n. 124 e di costituzione delle graduatorie di istituto di cui all’articolo 4, commi 1, 2 e 3, della medesima legge sono attuate nell’anno scolastico 2020/2021 per spiegare efficacia per il conferimento delle supplenze a decorrere dall’anno scolastico 2021/2022. Conseguentemente, nell’anno scolastico 2020/2021, restano valide le graduatorie di istituto attualmente vigenti, ivi compresi i relativi elenchi aggiuntivi, di cui al decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca n. 326 del 3 giugno 2015 e successive integrazioni, da compilarsi, per la finestra di inserimento relativa all’anno scolastico 2020/21, entro il 31 agosto 2020, con specifiche disposizioni per i soggetti in possesso del solo titolo di specializzazione sul sostegno.”

Quindi è chiaro che bloccate per quest’anno le graduatorie di terza fascia potranno essere aggiornate a partire dal prossimo anno ed entrando in vigore dall’anno scolastico 2021/2022 resteranno chiuse, si presume, fino al 2024.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

 

Graduatorie d’istituto bloccate fino al 2021 nel decreto scuola ultima modifica: 2020-04-09T04:22:39+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl